Contenuto sponsorizzato

Incidente d'auto con tasso alcolemico di 1,60 grammi su litro, ma è neopatentato. Nei guai un giovane

Per il codice la tolleranza alla guida per i primi tre anni dalla patente è zero. Dopo l'incidente il controllo e la denuncia. A Pergine un 25enne è trovato con in macchina un coltello da 25 centimetri

Pubblicato il - 28 febbraio 2019 - 13:43

TRENTO. Un incidente mentre era alla guida con un tasso alcolemico di 1,60 grammi su litro. Peccato che era neopatentato e prima di mettersi al volante non avrebbe proprio potuto bere alcolici.

 

Nei guai è finito un 19enne italiano, denunciato a piede libero dai carabinieri di Caldonazzo. Il giovane sarebbe rimasto coinvolto in un incidente e un successivo controllo etilometrico avrebbe segnato un tasso alcolemico medio pari a 1,60 grammi su litro.

 

Una cifra che sarebbe già sarebbe già di per sé il triplo di quanto consentito alla guida. Per coloro che hanno conseguito la patente da più di tre anni, infatti, è possibile mettersi al volante purché non si superi il tasso di 0,5 grammi per litro. Per i minori di 21 anni, però, e per i neopatentati da meno di tre anni la tolleranza è zero.

 

Sempre i carabinieri della compagnia di Borgo, della stazione di Pergine, hanno denunciato un 25enne di origini ucraine. A un controllo dell'automobile i militari avrebbero trovato un coltello a lama fissa di 25 centimetri che è stato sequestrato.

 

Infine i carabinieri della stazione di Caldonazzo sarebbero riusciti a ritrovare una bicicletta, della quale era stato denunciato il furto. Nei guai sono finiti in merito un 39enne e due minorenni. A indirizzare i militari sulla giusta pista sarebbero state le testimonianze di alcuni testimoni del furto e le registrazioni di alcune telecamere. Oltre alla bicicletta i carabinieri avrebbero trovato, in un'abitazione, alcune munizioni di una pistola.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 novembre - 11:08

Per la giornata contro la violenza sulle donne pubblichiamo la lettera di Erika Perraro, sorella di Eleonora brutalmente uccisa tra il 4 e il 5 settembre 2019 a Nago. Una lettera dura che chiede un cambio di passo e di approccio al problema della violenza sulle donne. Perché i convegni e le promesse dei politici (che ogni 25 novembre si assomigliano ciclicamente) sono importanti ma la realtà vuole risposte diverse, rapide ed efficaci perché per troppe donne il tempo da perdere, purtroppo, è già finito

25 novembre - 13:01

Sono giorni di grande suspance e fermento per gli chef che aspettano l'uscita delle guide. Nelle scorse ore Brunel e Ghezzi, due amici de Il Dolomiti, premiati con le forchette dal Gambero rosso 

25 novembre - 12:24

Purtroppo sono sempre più frequenti le uccisioni di questi animali in Trentino. Questa volta, però, almeno chi lo ha investito ha allertato i carabinieri. L'esemplare, spiega la Pat, ''potrebbe essere il maschio Alpha del Carega'' ma anche no

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato