Contenuto sponsorizzato

Incidente sul lavoro, il trapano perfora il guanto e gli trancia le falangi

E' successo questo pomeriggio a Ronzone in Val di Non. L'uomo, un 44enne, è stato portato d'urgenza al Santa Chiara di Trento

Pubblicato il - 09 dicembre 2019 - 18:20

RONZONE. L'urlo di dolore, poi l'intervento dei soccorsi, giunti sul posto per prestare le prime cure, e infine il volo con l'elicottero verso l'ospedale di Trento per cercare di intervenire il prima possibile. Si sono vissuti attimi di grande paura, quest'oggi, in una ditta di Ronzone, in Val di Non.

 

Un uomo si trovava al lavoro e stava utilizzando un trapano quando, intorno alle 14.30, qualcosa è andato storto. La punta dell'attrezzo sarebbe scivolata dal punto dell'intervento per finire sulla mano dell'operaio, un uomo di 44 anni originario di Romeno, finendo per perforargli il guanto da lavoro e per tranciargli delle falangi. Il dolore è stato fortissimo e subito sono stati chiamati sul posto i soccorsi.

 

In pochi minuti sono arrivate due ambulanze e, compresa la gravità dell'accaduto, è stato chiamato anche l'elicottero da Trento e i vigili del fuoco della zona per il servizio di assistenza tecnica. Prestate le prime cure, per tentare di fermare l'emorragia, l'uomo è stato caricato sull'elisoccorso e portato d'urgenza al Santa Chiara di Trento per poi essere trasferito a Peschiera dove si occupano specificamente di queste situazioni.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 gennaio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 gennaio - 18:58

Gli studenti della classe terze dell'Arcivescovile  hanno scritto una lettera alla senatrice a vita per chiederle dei consigli su come affrontare i messaggi, d'odio sempre più frequenti nel mondo d'oggi. Dopo due settimane è arrivata la risposta di Liliana Segre 

27 gennaio - 19:30

Mentre anche a livello parlamentare la discussione è aperta e il primo grande banco di prova potrebbero essere le elezioni regionali in Puglia, i tre movimenti cominciano a ragionare su un blocco in sostegno a Franco Ianeselli. Intanto Dario Maestranzi è pronto a lasciare il Patt per seguire questo progetto

27 gennaio - 18:55

Dopo la grande manifestazione che ha portato 10mila persone in Lessinia in molti riferiscono di un presidente della regione, Luca Zaia, “infuriato” perché tenuto all'oscuro della proposta di legge. Il consigliere Dem Zanoni: “I veneti amano l’ambiente che è un patrimonio di tutti e non sono più disposti a vederlo sacrificato”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato