Contenuto sponsorizzato

Insegnante veniva in Trentino per fare il turista ma coltivava marijuana tra i campi di mais. Incastrato, è stato denunciato

L'uomo, un 35enne del Centro Italia, andava spesso in Val Rendena in vacanza. Poi si armava di zainetto e scarpe da trekking e invece che andare per funghi o mirtilli raggiungeva le sue piante di cannabis

Pubblicato il - 20 ottobre 2019 - 16:05

PORTE DI RENDENA. Aveva sparso tra i campi di mais diverse piante di marijuana e quando arrivava in Trentino si armava di zainetto e scarpe da trekking, raggiungeva le piantagione e la curava e controllava in attesa della inflorescenza. E' stato beccato e denunciato un insegnante di 35 anni che, pur vivendo e lavorando nel Centro Italia, veniva spesso in Trentino come turista e, in quei frangenti, approfittava per coltivare una vera e propria piantagione di marijuana. 

 

Come un qualsiasi raccoglitore di funghi o di mirtilli, infatti, partiva a piedi con abbigliamento da montagna e uno zainetto, che conteneva tutto il necessario per prendersi cura delle piante, e si dirigeva nei campi ove il mais era già molto alto permettendogli pertanto di agire lontano da occhi indiscreti. 

 

L’intervento della Polizia Locale è iniziato con l’individuazione della coltivazione di diverse piante di cannabis sparse nella piana tra Spiazzo, Pelugo e Porte di Rendena, e occultate in mezzo alle coltivazioni di ignari agricoltori. Il mais, infatti, rappresentava un escamotage perfetto per occultare le piante di cannabis raggiungendo anch'esso delle altezze notevoli.

 

 

Una volta scoperta la piantagione, però, la polizia locale delle Giudicarie ha posizionato fototrappole e ha tenuto monitorata la zona anche con del personale riuscendo ad individuare il soggetto che si curava delle piante. A quel punto queste sono state estirpate e sequestrate e dal loro utilizzo sarebbero scaturite 1.300 dosi di sostanza stupefacenti.

 

La Polizia Locale delle Giudicarie ha denunciato l'uomo, residente fuori regione, per coltivazione illecita di sostanze stupefacenti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 novembre - 09:04

E' successo questa mattina, non ci sono stati feriti ma le persone che si trovavano all'interno sono state soccorse dai vigili del fuoco. La linea è stata chiusa per consentire l'intervento dei tecnici 

18 novembre - 11:19

Canne fumarie coperte da neve, il rischio è che questa situazione crei un cattivo tiraggio del camino che impedisce la dispersione dei fumi di combustione in atmosfera, favorendo la concentrazione del pericoloso monossido di carbonio (CO) all'interno dell'abitazione

18 novembre - 09:30

L'incidente è avvenuto ieri sera poco dopo le 23 e sul posto si sono portati i vigili del fuoco, i carabinieri e i soccorsi sanitari. I tre giovani sono stati trasportati in codice giallo all'ospedale di Arco 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato