Contenuto sponsorizzato

La merce sequestrata data ai più bisognosi, il "regalo natalizio" dei carabinieri alla parrocchia

La merce, profitto di indebito utilizzo e falsificazione di carte di credito, destinata ai più bisognosi. Il parroco ringrazia la Stazione di Levico per il dono

Pubblicato il - 31 December 2019 - 09:05

LEVICO TERME. Capi firmati, orologi di pregio, accessori wireless per cellulari ed un iPhone, di ultima generazione, per un valore di alcune migliaia di euro. Tutta merce, profitto di indebito utilizzo e falsificazione di carte di credito, che i carabinieri della stazione di Levico della compagnia di Borgo Vasugana hanno deciso di destinare ai più bisognosi rivolgendosi al parroco della comunità di Levico Terme.

 

Tutto è partito un anno fa, con l’indagine “FreePay”, messa a segno dai carabinieri di Levico e diretta dalla Procura dei Minori di Trento, che ha permesso di interrompere acquisti di commercio elettronico, fatti con carte di credito clonate, con il coinvolgimento tra le vittime, anche di diversi istituti di credito.

 

I carabinieri hanno rintracciato e sequestrato alcuni capi firmati, orologi di pregio, accessori wireless per cellulari ed un iPhone, di ultima generazione, per un valore di alcune migliaia di euro.

 

In questi casi la Legge consente che la confisca porti all’acquisizione del bene a favore della forza di polizia operante, ma per spirito di servizio e solidarietà, i carabinieri hanno chiesto al Presidente del Tribunale dei Minori di Trento, di donare tutto il materiale confiscato alla Parrocchia del SS. Redentore di Levico Terme, per la consegna ai più bisognosi.

 

Il parroco di Levico ha ringraziato l’Arma per la sensibilità, porgendo ai militari i migliori auguri di serene festività natalizie -da trascorrere anche in servizio- condividendo lo spirito che oltre un secolo fa assegnò all’Istituzione il titolo di “Benemerita”.

 

Fortunatamente sopravvive intonso lo spirito di proficua collaborazione tra i militari della Compagnia di Borgo Valsugana e la parrocchia di Levico, nell’intento di proteggere le fasce deboli e in maggiore difficoltà, esaltando il senso del servizio per l’Istituzione, a favore dei cittadini.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 January - 13:15

La Pfizer ha comunicato, senza alcun preavviso, nel pomeriggio di venerdì 15 gennaio, che avrebbe unilateralmente ridotto le fiale destinate all’Italia nel corso della prossima settimana del 29%

16 January - 19:04

Giovanni è un 87enne che per scelta vive da solo nell'abitato di Cercena'. Il paese più vicino si trova a 2 chilometri di distanza, ma lui si è sempre arrangiato, fino almeno a questo inverno, quando le abbondanti nevicate hanno reso necessario l'aiuto dei paesani, saliti con le ciaspole per rifornirlo di legna e viveri. Il sindaco di Val di Zoldo Camillo De Pellegrin: "Con lui la montagna non si spopola"

16 January - 19:55

E' successo a Bolzano, la madre ha chiesto un patteggiamento mentre il padre ha ottenuto, per il momento, un rinvio dell'udienza

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato