Contenuto sponsorizzato

L'auto si schianta contro un muro, perdono la vita un bimbo di due anni e la zia

L'incidente è successo ieri sera attorno alle 19 sulla Gardesana in località Brenzone. La mamma del piccolo e lo zio sono riusciti a sopravvivere. Nulla da fare per il bimbo che si trovava nei sedili posteriori sul seggiolino e che ad agosto avrebbe compiuto due anni

Pubblicato il - 07 giugno 2019 - 09:10

BRENZONE. Una vera e propria tragedia quella che si è verificata ieri sera a Brenzone dove un bimbo di due anni e la zia sono morti a seguito di un grave incidente.

 

Sulla dinamica esatta di quello che è successo stanno portando avanti le indagini i carabinieri.

 

L'auto sulla quale erano a bordo zia e nipotino, seduto sul seggiolino, procedeva verso nord sulla Gardesana (in quel tratto prende il nome di via Zanardelli). All'interno l'intera famiglia con mamma, zio seduti davanti e la zia con il nipotino dietro.

 

La tragedia si è consumata attorno alle 19 all'altezza dell'hotel Belvedere. Ad un certo punto chi si trovava alla guida ha perso il controllo del mezzo sbandando e finendo per schiantarsi in maniera violentissima contro un muretto. Il mezzo si è accartocciato rimbalzando in mezzo alla carreggiata.

 

Alla guida, la mamma del bimbo, 25 anni, sul lato passeggero lo zio trentottenne. Entrambi sono rimasti feriti in maniera grave. Nei sedili posteriori, invece, vi era la zia di 26 anni seduta assieme al piccolo che ad agosto avrebbe compiuto 2 anni.

 

Sono morti tutti e due, il piccolo sul colpo, lei dopo disperati tentativi dei soccorritori di rianimarla. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 settembre - 20:54
L'esecutivo comunale è composto da 4 donne: 2 in quota Partito democratico, una rappresentante per Azione-Unione e Insieme. Il primo cittadino, Franco Ianeselli, ha delineato la Giunta a palazzo Thun chiamata a guidare Trento per i prossimi 5 anni: "Lavoriamo per la città in un'ottica di sostenibilità ecologica, economica, sociale e istituzionale"
29 settembre - 19:46

Sono 25 fino a questo momento le classi messe in quarantena perché sono stati riscontrati alunni positivi, ma 9 di queste hanno già terminato il periodo di isolamento mentre le altre 16 dovrebbero concludere questa misura tra pochi giorni

29 settembre - 20:36

L’assessore all’istruzione parla di “discriminazione ai danni dei nostri cittadini” ma l’unica ad aver discriminato qualcuno è la Provincia di Trento, così come stabilito da un giudice. Se un tribunale, di fronte a un ricorso di un cittadino, applica le leggi la colpa non è sua ma di quella Giunta incapace di scrivere un provvedimento degno di questo nome

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato