Contenuto sponsorizzato

Lite fra turisti: un tedesco finisce all’ospedale mentre un cittadino croato è stato arrestato con l’accusa di lesioni personali gravi

Il 24enne tedesco coinvolto nella rissa ha dovuto subire un intervento chirurgico e si trova tutt'ora ricoverato in ospedale. Le indagini sono state rapide quanto complicate, per risalire all'autore dell'aggressione i carabinieri hanno dovuto prima rintracciare tutte le persone presenti sul posto

Pubblicato il - 09 dicembre 2019 - 18:47

BRUNICO. Ci sono un tedesco e un croato in vacanza a Brunico ma questa non è l’inizio di una barzelletta bensì di una violenta rissa. Nel corso della notte fra sabato e domenica i carabinieri di Brunico, hanno tratto in arresto un cittadino straniero di origine croata di 31 anni.

 

Questo l’epilogo delle rapidissime quanto complicate indagini che hanno chiamato in causa i militari dell’arma intervenuti per un violento litigio nato per futili motivi. Nella stessa notte due uomini, entrambi in vacanza in Trentino, hanno iniziato a litigare all’interno del locale per poi proseguire la discussione all’esterno fino ad arrivare alle mani.

 

Ad avere la peggio è stato il 24enne tedesco che per via delle ferite riportate è stato costretto a ricorrere alle cure mediche. In un primo momento il giovane è stato trasportato all’ospedale di Brunico con delle lesioni per le quali è stato necessario il suo trasferimento a Bolzano dove è stato sottoposto ad intervento chirurgico. Stando alle prime informazioni il 24enne non sarebbe in pericolo di vita.

 

I Carabinieri hanno faticato non poco per risalire all’identità di tutte le persone presenti sul posto. Una volta rintracciate nelle diverse strutture ricettive ove alloggiavano sono state ascoltate in quanto persone informate sui fatti, grazie alle loro testimonianze è stato possibile iniziare a ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto. In più sono state acquisite anche diverse immagini di videosorveglianza, utili per avere un ulteriore ricostruzione dell’aggressione e arrivare a identificare il colpevole.

 

Il fermo del cittadino croato si è reso necessario in quanto lo stesso avrebbe potuto lasciare il territorio nazionale, rendendosi irreperibile, l’uomo per il momento è accusato di lesioni personali gravi, ed è stato condotto presso il Carcere di Bolzano a disposizione della Procura della Repubblica del capoluogo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 gennaio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 gennaio - 05:01

Una riforma che viene presentata e spiegata tra le elezioni amministrative. Magari un sindaco può anche essere d'accordo e un successore potrebbe trovarsi a incassare un iter iniziato da altri. Poi c'è la partita operatori. Tra scorporazioni e nuovi assetti si ipotizza uno spezzatino per arrivare a 10 Aziende per il turismo. Il punto di partenza sono 15 Apt e 5 Consorzi Pro loco. Il rischio è di non soddisfare nessuno e vedere nascere Pro loco ovunque

27 gennaio - 18:58

Gli studenti della classe terze dell'Arcivescovile  hanno scritto una lettera alla senatrice a vita per chiederle dei consigli su come affrontare i messaggi, d'odio sempre più frequenti nel mondo d'oggi. Dopo due settimane è arrivata la risposta di Liliana Segre 

27 gennaio - 19:30

Mentre anche a livello parlamentare la discussione è aperta e il primo grande banco di prova potrebbero essere le elezioni regionali in Puglia, i tre movimenti cominciano a ragionare su un blocco in sostegno a Franco Ianeselli. Intanto Dario Maestranzi è pronto a lasciare il Patt per seguire questo progetto

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato