Contenuto sponsorizzato

Maneggia uno sparachiodi ma si trafigge nel torace, un operaio di 35 anni elitrasportato in ospedale

L'infortunio in una segheria è avvenuto ieri, mercoledì 19 giugno, a Tiarno di Sopra. A lanciare l'allarme i colleghi di lavoro. Sul posto Croce rossa della valle di Ledro, elicottero, vigili del fuoco di Concei e carabinieri

Immagine di repertorio
Pubblicato il - 20 giugno 2019 - 08:45

TIARNO DI SOPRA. Si è trafitto con un chiodo al torace, grave infortunio sul lavoro per un operaio di una segheria a Tiarno di Sopra.

 

L'incidente è avvenuto intorno alle 16 di ieri, mercoledì 19 giugno, quando un 35enne è rimasto ferito in modo accidentale.

 

L'operaio stava maneggiando una sparachiodi per concludere alcune operazioni di assemblaggio bancali, ma qualcosa è andato storto e il 35enne è rimasto trafitto da un chiodo nel busto all'altezza dei polmoni.

 

A lanciare l'allarme i colleghi di lavoro, che hanno immediatamente chiamato il numero unico di emergenza.

 

Tempestivo l'intervento dei soccorsi, Croce rossa della valle di Ledro, l'elicottero, i vigili del fuoco di Concei e carabinieri per ricostruire la dinamica. 

 

Il personale sanitario si è preso carico del ferito e dopo le prime cure sul posto, il 35enne è stato trasportato in elicottero all'ospedale Santa Chiara di Trento.

 

Fortunatamente tanta paura e una ferita profonda, ma l'operaio non sembra in pericolo di vita.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 ottobre - 12:19

Stagione invernale a rischio, con il nuovo Dpcm il Governo ha disposto la chiusura degli impianti nei comprensori sciistici che potranno essere utilizzati solo dagli atleti professionisti e di interesse nazionale. Gli sciatori amatoriali dovranno sperare in un eventuale via libera del Comitato tecnico-scientifico

25 ottobre - 12:09

La consigliera ha avuto i primi sintomi nei giorni scorsi. Ora si sottoporrà al tampone molecolare, lo stesso faranno anche il consigliere Ghezzi e l'assessore Spinelli 

25 ottobre - 11:57

In Provincia di Bolzano non si fermano i contagi, nell’ultima settimana sono stati registrati 1.615 casi (339 solo quelli delle ultime 24 ore). Altre 14 persone hanno dovuto ricorrere alle cure ospedaliere. Il rapporto contagi/tamponi si attesta al 12.3%, 2.753 quelli analizzati dall’azienda sanitaria

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato