Contenuto sponsorizzato

Meteo, ''Freddo record per l'acqua del lago: temperature di 6 gradi sotto la media di maggio''

Analisi di Rizzonelli (MeteoLevicoTerme): ''Lo strato superficiale del bacino misura 10 gradi in meno che nel 2012 e nel 2007. Colpa anche del vento''

Grafico MeteoLevicoTerme.it
Pubblicato il - 15 maggio 2019 - 12:29

LEVICO. È maggio, ma sembra marzo, letteralmente. E lo conferma un'analisi delle acque lacustri in Valsugana che misura temperature di oltre sei gradi sotto la media del periodo, tipiche di una fine inverno-inizio primavera. Di "fine marzo", insomma, fa sapere l'esperto di MeteoTriveneto e MeteoLevicoTerme.it (qui) Giampaolo Rizzonelli.

Che parla dell'analisi della temperatura di superficie condotta sull'acqua del lago di Levico: "Sta subendo gli effetti delle temperature sotto media di queste ultime settimane - afferma lo stesso Rizzonelli - Ho confrontato il valore rilevato questa mattina alle 8 (10,9 gradi centigradi) con i valori rilevati a partire dal 2007 negli stessi giorni: quella di oggi è la temperatura più bassa e stiamo parlando di un valore di 6,4 gradi inferiore alla media. Quello più elevato risale a metà maggio 2007 e 2012 con 21 gradi (10 gradi in più rispetto a oggi)".

 

Quindi il grafico che indica l'andamento delle temperature dell'acqua di superficie del lago a metà maggio dal 2007 ad oggi.

"Va detto - precisa Rizzonelli - che la temperatura così bassa è dovuta non solo alle temperature inferiori alla media del periodo, ma anche all'effetto del vento che contribuisce a mescolare l'acqua, facendo salire in superficie quella più fredda che si trova normalmente negli strati più bassi del lago".

 

Interessante infine il confronto con le temperature rilevate da inizio anno: "Quella del 15 maggio è uguale a quella rilevata a fine marzo, negli ultimi 10 giorni la temperatura ha subito un calo di ben 5 gradi".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 agosto 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 agosto - 16:02

A Roma si consuma la crisi di governo aperta dal leader della Lega e vice premier Matteo Salvini. Conte entra durissimo: "E' contraddittorio il comportamento di una forza politica, che presenta una mozione di sfiducia e non ritira i ministri. La cultura delle regole e il rispetto delle istituzioni non si improvvisano. Pericoloso e preoccupante chiedere pieni poteri e invocare le piazze"

20 agosto - 17:09

Dopo Giuseppe Conte e Matteo Salvini arriva l'intervento di Matteo Renzi. "Il vice premier non conosce il diritto e la costituzione dopo 26 anni pagato dai contribuenti per incarichi pubblici. E' andato al governo con il 17%, un governo che ha fallito anche per sua responsabilità"

20 agosto - 16:35

Dopo il discorso del presidente del consiglio la replica del ministro degli interni è stata fiacca e sentita più e più volte. Ancora una volta i riferimenti alla Madonna, alla fede e la citazione di Papa Giovanni Paolo II

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato