Contenuto sponsorizzato

Milioni di culle richiamate da Fisher-Price. La Consumer Product Safety Commission (Stati Uniti): ''Si sono verificati incidenti mortali''

''Voluntary recall'' dell'azienda che difende la sicurezza del prodotto: ''Utilizzo contrario alle istruzioni. Da novant'anni lavoriamo per la sicurezza dei bambini''

Foto tratta da https://fisher-pricesafety.com/
Pubblicato il - 15 aprile 2019 - 14:29

TRENTO. Quasi cinque milioni di culle richiamate in ditta negli Stati Uniti. Sono quelle della Fisher-Price. Il provvedimento di richiamo volontario è stato deciso in collaborazione con la Consumer Product Safety Commission (Cpsc) che afferma che almeno 30 bambini siano morti dal 2009 ad oggi dopo essersi rotolati nella culla "Rock 'n Play Sleepers".

 

Ad annunciare la decisione la stessa Fisher-Price (qui la nota) che parla di una "voluntary recall" e che ricorda di aver a cuore e di lavorare "da quasi 90 anni per fare la sicurezza dei bambini".

 

Il richiamo riguarda circa 4,7 milioni di prodotti negli States. Prodotti di cui la Mattel (proprietaria della Fisher-Price) difende comunque la sicurezza.

 

"Dati gli incidenti segnalati in cui il prodotto è stato utilizzato in modo contrario alle avvertenze e alle istruzioni di sicurezza, abbiamo deciso in collaborazione con la Consumer Product Safety Commission (Cpsc) che questo richiamo volontario è la migliore linea d'azione", comunica l'azienda.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 aprile 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 aprile - 13:32

Oggi è il 25 aprile e Salvini si è dimostrato ancora una volta ambiguo rispetto a questa ricorrenza dando, in questo modo un segnale al suo popolo e alla sua classe dirigente che continua a ritenerlo infallibile nonostante le continue retromarce (dal numero di immigrati clandestini all'aumento delle accise). Addirittura consigliere provinciali si fanno le foto con a fianco la sua immagine come fosse una guida spirituale

25 aprile - 16:38

Non va più bene nemmeno che le oche facciano i loro bisogni nel loro habitat naturale, su dei prati in riva al lago: Oss Emer ha già emesso un'ordinanza per farle rimuovere e portare in una fattoria vicina. Wwf, Lipu, Pan - Eppaa e Legambiente: ''Pronte a ricorrere in sede giuridica. Quelle oche selvatiche sono nate in natura e si recano su quei prati essenzialmente in inverno quindi non creano problemi al turismo'' 

25 aprile - 16:14

Un'auto nell'affrontare una curva prima dell'abitato di Nogarè ha stretto troppo la traiettoria per uscire di strada

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato