Contenuto sponsorizzato

Muore a 17 anni, aveva perso i sensi in acqua

Il ragazzo di Bressanone nel 2014 aveva perso i sensi in piscina e rischiato di annegare. Portato in salvo dal bagnino non si era più ripreso 

Pubblicato il - 18 April 2019 - 10:47

BOLZANO. Nel 2014 era stato vittima di un incidente. Dopo cinque anni di coma un ragazzo 17enne è morto a Bressanone.

 

Il ragazzo cinque anni fa aveva rischiato di annegare nella piscina estiva più grande dell’Acquarena di Bressanone. Fu salvato appena in tempo perché una ragazzina che si trovava anche lei in piscina vide un corpo sul fondo della vasca olimpionica.

 

Immediatamente fu allertato il bagnino che si trovava a bordo vasca e che recuperò il ragazzino riportandolo a galla. Ilias, non riprese più conoscenza e da quel momento è rimasto in coma. Fino a oggi quando è arrivata la tragica notizia.

 

E' ancora in corso davanti al giudice di pace il processo contro il bagnino e il suo coordinatore. Il capo d'accusa ora dovrebbe aggravarsi da lesioni colpose a omicidio colposo.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 May - 18:42
E' successo nella zona delle Rocce Rosse, durante un'escursione un uomo si è accorto prima di uno zaino nascosto nella boscaglia e poi del [...]
Cronaca
18 May - 16:25
La strategia trentina di puntare forte sulle prime dosi a più persone possibili, avviata una quarantina di giorni fa ora costringe a bloccare [...]
Cronaca
18 May - 18:26
Il drammatico incidente è avvenuto nel sentiero che porta al Santuario della Madonna della Corona. L'uomo ha perso la vita cadendo per 25 [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato