Contenuto sponsorizzato

Non frena in tempo e con lo scooterone finisce contro le barriere in cemento

E' successo questa notte ad Appiano. Il mezzo è andato distrutto ed è stato recuperato dall'autogrù

Pubblicato il - 31 maggio 2019 - 17:48

APPIANO. Probabilmente non è riuscito a frenare in tempo e così ha finito per centrare le barriere in cemento poste a bordo strada. L'impatto è stato forte ma, fortunatamente, le conseguenze non si sono rivelate troppo gravi per il centauro che si trovava in sella allo scooterone che ieri notte ha centrato i new jersey poco prima dell'abitato di San Michele ad Appiano.

 

Erano da poco passate le 23 quando l'uomo che si stava dirigendo in direzione sud, verso Caldaro, a bordo del suo scooter poco prima dello svincolo per San Michele, ad Appiano ha perso il controllo del mezzo ed è finito contro le barriere in cemento. La parte anteriore della moto è andata distrutta ma l'uomo non ha riportato ferite gravi. Sul posto è arrivata subito la Croce Bianca che lo ha trasferito all'ospedale di Bolzano per le cure del caso.

 

 

Sono stati chiamati anche i vigili del fuoco di Appiano che hanno rimosso lo scooterone con l'autogrù e provveduto alla pulizia strada e alla gestione della viabilità assieme ai carabinieri.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 settembre - 16:21

Nelle ultime 48 ore in Alto Adige sono stati individuati quasi 90 positivi. Di questi cinque sono studenti di scuole diverse (ecco quali) dove scatteranno le normali misure di quarantena per i compagni mentre altri cinque sono stati individuati solo nell'istituto di Merano. Per sicurezza da lunedì 28 settembre fino a venerdì 9 ottobre 2020 compreso la scuola resterà chiusa e si torna alle lezioni digitali

25 settembre - 12:43

Assia Belhadj si è candidata alle ultime regionali in Veneto con una civica a sostegno di Lorenzoni. E' stata attaccata violentemente sui social da migliaia di haters che l'hanno minacciata, insultata e in suo sostegno è intervenuto anche il vescovo di Belluno. Ora, a elezioni passate, ha deciso di denunciarli: ''In quanto responsabile di una associazione che aiuta le donne maltrattate ho sempre suggerito loro di fidarsi delle Istituzioni e di rivolgersi allo Stato. Senza però mai immaginare che un giorno a chiedere aiuto sarei stata io''

25 settembre - 17:31

Mentre in Alto Adige è stata chiusa la prima scuola perché è emerso un focolaio tra gli studenti in Trentino rimangono stabili i ricoveri e non ci sono persone in terapia intensiva

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato