Contenuto sponsorizzato

Non ricordava da dove venisse e perché fosse in Italia. Anziano soccorso dai carabinieri e da un albergatore: era scomparso da Lienz

L'uomo ha 90 anni e solo dopo un'accurata ricostruzione si è riusciti a risalire alle sue origini. Era salito in macchina in Austria e aveva guidato perdendo l'orientamento. Una volta in Alto Adige ha abbandonato la macchina perdendo anche quella e solo grazie ai militari dell'Arma è stato salvato

Pubblicato il - 17 ottobre 2019 - 10:46

VIPITENO. Stava girando in zona Masseria in Val Ridanna, ieri mattina, in apparente stato confusionale. I carabinieri di Racines lo hanno avvicinato e dopo alcune domande espresse con tatto e delicatezza perché l'uomo era davvero in stato di confusione sono riusciti a farsi dire almeno il suo nome e il suo cognome.

 

L'anziano non ricordava altro, non ricordava perché si trovasse in Italia o la sua provenienza. Accompagnato dai militari in un vicino hotel l'albergatore lo ha accolto e rifocillato intanto i carabinieri hanno fatto le loro verifiche sul database con i dati anagrafici.

 

E' risultato che l'uomo aveva quasi 90 anni (li compierà tra qualche giorno), era austriaco e risultava come persona scomparsa con denuncia sporta dai suoi parenti a Lienz. Da quel momento sono stati ricostruiti gli ultimi movimenti della giornata dell’uomo, scoprendo che sera salito a bordo della sua auto, aveva guidato per diverse ore, per poi perdersi e rimanere impantanato con il veicolo in un sentiero fangoso li nei pressi.

 

Dopodiché, sceso dal mezzo, aveva iniziato a girare a piedi senza meta, dimenticandosi la strada per recuperare la macchina e perdendo anche l’orientamento. In zona Masseria, fortunatamente, è stato intercettato dai carabinieri. I militari sono quindi riusciti a rintracciare il figlio 55enne, che ha potuto così tirare un respiro di sollievo, e ha raggiunto Vipiteno nel giro di un paio di ore, riconducendo a casa il padre.

 

Nell’attesa dell’arrivo del figlio, gli uomini dell’Arma hanno continuato ad intrattenersi con il vecchietto, preoccupato di aver causato tutto quel trambusto ma alla fine tutto si è concluso al meglio e la famiglia ha potuto riabbracciare l'anziano.

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 11 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

11 novembre - 19:43

La miccia si accende per il post su Facebook di un allevatore del perginese. Da lì le risposte piccate dei sindaci di Frassilongo e Pergine con quest'ultimo che rimuove tutto. A far da paciere il primo cittadino di Palù, che però si toglie qualche sassolino

11 novembre - 19:37

Il partito secessionista ha celebrato l'anniversario dell'arrivo delle truppe italiane al Brennero apponendo sul cippo di confine un sacco con una scritta rivendicativa. "Il Brennero è e resterà un confine ingiusto che ha diviso il Tirolo, incatenando i sudtirolesi a uno stato straniero, al quale non volevano appartenere". Non è la prima volta che il confine italo-austriaco finisce al centro delle iniziative della Südtiroler Freiheit

11 novembre - 13:46

Il blocco di una corsa avvenuto settimana scorsa nei pressi di Mezzana aveva spinto la consigliera Lucia Coppola a depositare un'interrogazione per comprendere le motivazioni e gli eventuali problemi di manutenzione. Questioni che da Trentino Trasporti vengono considerate però imprevedibili e dovute a condizioni meteorologiche eccezionali 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato