Contenuto sponsorizzato

Non riesce più a proseguire dal dolore e si accascia. Due giovanissimi recuperati dal soccorso alpino

I due escursionisti trentini stavano percorrendo con le ciaspole il sentiero che dal lago di Cece porta verso la Valmaggiore, quando uno dei due ha accusato dei forti dolori muscolari e non è stato più in grado di proseguire

Immagine d'archivio
Pubblicato il - 17 novembre 2019 - 08:30

PREDAZZO. Per fortuna solo un grande spavento per i due giovanissimi escursionisti coinvolti in una piccola disavventura in Val di Fiemme.

 

I due ragazzi, del 2000 e del 1997 entrambi originari di Mori, stavano rientrando da un’escursione con le ciaspole sul sentiero che dal lago di Cece porta verso la Valmaggiore quando uno dei due, a causa di forti dolori muscolari, non è stato più in grado di proseguire autonomamente.

 

L'allarme è stato lanciato verso le 17.15 e subito è stata mobilitata la macchina dei soccorsi che per prima cosa ha stabilito un contatto telefonico con i due ragazzi, accertandosi delle rispettive condizioni di salute.

 

Una squadra di tre soccorritori delle Stazioni di Moena e della Val di Fiemme del Soccorso Alpino e Speleologico Trentino è riuscita a salire con la jeep fino a una quota di circa 1500 metri di quota per poi raggiungere a piedi i due escursionisti.

 

I due giovani sono stati quindi accompagnati in sicurezza fino all’automezzo del Soccorso Alpino. Da qui sono stati portati alla loro macchina, parcheggiata a Predazzo. Per loro non è stato necessario il ricovero in ospedale. L’intervento in aiuto a due escursionisti trentini si è concluso verso le 19.30 senza difficoltà, con grande sollievo per tutte le persone coinvolte.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 settembre - 05:01

La kermesse è in agenda da venerdì 9 a domenica 11 ottobre. Il titolo, svelato alla fine dell'anno scorso a preludio di quella che sarebbe dovuta essere l'estate di Olimpiadi e Europei, è "We are the champions" e (quasi) tutto è in formato Digilive. "Ci si apre a una platea sconfinata", ma gli eventi in presenza si tengono nella città meneghina

24 settembre - 08:50

L'autopsia effettuata nelle scorse ora ha permesso di capire che i resti si trovavano in acqua da almeno tre mesi. Alcuni campioni sono già stati spediti ai laboratori del Ris di Parma per risalire all'identità 

24 settembre - 08:15

Purtroppo i contagi tornano a salire e i governi europei sono in allarme per una situazione che in alcuni casi è fuori controllo. A Marsiglia a Aix-en-Provence, nel Sud della Francia, bar e ristoranti da lunedì osserveranno una chiusura totale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato