Contenuto sponsorizzato

“Nonno vigile” travolto da un’auto mentre aiuta i bambini ad attraversare la strada

Il nonno vigile stava accompagnando un gruppo di scolari all'istituto “Giovanni Pascoli”, proprio quando l'ultimo dei giovani aveva attraversato la strada sulle strisce pedonali, l'uomo è stato investito da un’auto. Forse all’origine dell’incidente una distrazione

Foto d'archivio
Pubblicato il - 07 dicembre 2019 - 11:58

MERANO. Brutto incidente per un “nonno vigile” che questa mattina è stato investito da un’automobile sulle strisce pedonali di via Roma. Fortunatamente l’uomo non è in pericolo di vita avendo rimediato solo ferite di lieve entità.

 

Il “nonno vigile” si trovava in servizio come responsabile, assieme a una collega, del Pedibus, mentre stavano accompagnando un gruppo di scolari all'istituto “Giovanni Pascoli”. Purtroppo però, proprio quando l'ultimo dei giovani “passeggeri” aveva attraversato la strada sulle strisce pedonali, l'uomo è stato travolto da un’auto.

 

Sul posto è prontamente intervenuto il personale sanitario, allertato dai testimoni dell’accaduto, il nonno vigile, sotto schock per l'inaspettato incidente, è stato accompagnato all'ospedale per accertamenti dagli operatori del soccorso. Stando alle prime informazioni fornite dai medici la vittima dell'incidente se l'è cavata “solo” con qualche contusione. Nessun bambino è rimasto ferito nel sinistro.

 

Al momento i carabinieri della stazione di Merano stanno indagando sulle cause e sulle modalità dell'incidente, così da poter ricostruire l’esatta dinamica dei fatti. Le strisce pedonali infatti sono situate in una zona ben visibile, nei pressi del negozio di vini e nel tratto compreso fra via Remp e via Fornaio. Inoltre il nonno vigile indossava regolarmente la casacca e il berretto gialli in dotazione. Secondo una prima ipotesi è possibile che la causa del sinistro sia stata una momentanea distrazione del conducente del veicolo.

 

“Ci stiamo impegnando moltissimo per rendere le strade meranesi più sicure per tutti. Ma l'attenzione e il senso di responsabilità di cittadine e cittadini rimangono fondamentali, perché in strada anche una minima distrazione può avere conseguenze fatali”, ha ribadito il sindaco Paul Rösch. Quest'anno, ad esempio, la Polizia locale ha multato ben 200 automobilisti perché stavano utilizzando il cellulare mentre erano alla guida.

 

Il sindaco ha poi lodato l’operato dei volontari: “A nome dell'Amministrazione comunale – ha detto Rösch – desidero augurare al nonno vigile una pronta guarigione. A lui, ai suoi colleghi e alle sue colleghe va il nostro più sincero ringraziamento per l'impegno quotidiano a tutela dei nostri bambini e dei nostri ragazzi”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 gennaio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 gennaio - 05:01

L'assessore mostra di credere di più nella logica dei numeri e della quantità che in quella della qualità: ''Una destinazione turistica che ha meno di 1 milione di presenze non ha un peso specifico sufficiente per posizionarsi sul mercato mentre è da 3 milioni di presenze che abbiamo la forza per stare sul mercato da veri protagonisti''. Ma la strategia che si vuole perseguire qual è? Quella di una ''riminizzazione'' del territorio? E a Bolzano che hanno 76 enti invece che i 20 trentini sbagliano?

28 gennaio - 19:24

Approvata la mozione proposta da De Menech (Partito democratico) contro lo spopolamento della montagna: “Negli ultimi 20 anni varati dei provvedimenti per contrastare il fenomeno, ma non sono stati sufficienti. Vogliamo stimolare il governo ad aumentare l’impegno”. Il ministro: "Venerdì prossimo ci saranno gli Stati generali sulla Montagna, importante occasione per confrontarci e affrontare nodi ancora irrisolti"

28 gennaio - 18:57

La skiarea trentina di Pejo3000, la prima al mondo a mettere al bando i prodotti plastici, ha lanciato una campagna di comunicazione molto particolare: su piste e impianti sono stati collocati pannelli informativi con le frasi più celebri di molti “big” del passato per sensibilizzare gli sciatori ad abbandonare l'uso della plastica

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato