Contenuto sponsorizzato

Otto denunce per guida in stato d'ebbrezza in vent'anni, l'ultima dopo essere caduto con la e-bike

Protagonista della vicenda un sessantenne, l'episodio a Cles. Trovato con un tasso alcolemico di tre volte superiore al consentito: denunciato

Pubblicato il - 03 May 2019 - 10:54

CLES. Un incidente in bicicletta, una brutta caduta con la sua e-bike. È costato una denuncia a un sessantenne trentino.

 

Qualche giorno fa l'uomo si trovava sulla sua bicicletta elettrica a Cles quando, in concomitanza di un tratto di leggera discesa, ha perso il controllo del suo mezzo ed è rovinato a terra rimanendo ferito. Fino a qui tutto normale, insomma, una sfortunata caduta.

 

Ma, intervenuta sul posto in soccorso del ciclista, una pattuglia del radiomobile lo avrebbe trovato con un tasso alcolemico di 1,4 grammi su litro, quasi tre volte la soglia consentita alla guida, anche delle biciclette.

 

Come previsto dal codice della strada, per il sessantenne è scattata la denuncia. Ma, e questa è la cosa singolare, non sarebbe stata la prima, ma l'ottava volta in vent'anni. Il primo ritiro della patente risalirebbe al 1999; il documento sarebbe stato ritirato e sospeso per la medesima ragione altre sei volte fino alla revoca, nel 2015.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 maggio - 19:52
Trovati 36 positivi, non sono stati comunicati decessi nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 113 guarigioni. Sono 689 i casi attivi sul [...]
Cronaca
18 maggio - 21:40
L'allerta è scattata lungo la MeBo in direzione nord all'altezza dell'uscita per Terlano. In azione la macchina dei soccorsi, due le persone [...]
Politica
18 maggio - 17:18
C'è da evidenziare che i numeri rispetto al capoluogo sono molto diversi: 998 domande a Trento tra ottobre 2020 e aprile 2021, mentre a Rovereto [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato