Contenuto sponsorizzato

Passo del Tonale, “in pochi giorni la neve di una stagione” e le auto vengono sepolte. Domani nuove nevicate

In questi giorni nella zona del passo del Tonale si sono registrate nevicate da record: in pochi giorni sul Presena sono caduti 300 centimetri di neve e oltre 200 a Vermiglio. Chiuse alcune strade per smottamenti e pericolo valanghe. GUARDA LE FOTO

Pubblicato il - 21 novembre 2019 - 17:35

VERMIGLIO.  Gli amanti della neve di sicuro staranno facendo i salti di gioia, i camionisti che devono transitare dal passo del Tonale un po’ meno, quel che è certo però è che in questi giorni si sono registrate delle nevicate da record.

 

“In poco tempo la neve di tutta una stagione”, esultano gli addetti ai lavori delle stazioni sciistiche, a quanto riferiscono non ci sarebbe stato nemmeno bisogno di utilizzare i cannoni spara neve. Nel weekend ovviamente piste aperte tutto il giorno.

 

 

E c’è da crederci dal momento che nella zona del ghiacciaio Presena sono caduti 300 centimetri di neve, mentre più a valle, zona Passo del Tonale, le nevicate hanno comunque raggiunto i 2 metri. Il livello d’allerta per le valanghe è stato abbassato, ciò però non significa che non ci siano delle criticità, soprattutto alla luce del fatto che le abbondanti nevicate, in alta quota, sono andate ad appoggiarsi su uno strato di neve preesistente aumentando la probabilità di distacchi di neve. Gli esperti sconsigliano nella maniera più assoluta di cimentarsi con il fuoripista.

 

 

Con una neve così i disagi non sono mancati, gli spazzaneve sono entrati in azione, talvolta dovendo affrontare muraglioni di neve da una decina di metri, alcune automobili invece sono letteralmente sparite sotto i fiocchi di neve con i proprietari costretti a scavarsi la strada per raggiungere il loro mezzo.

 

 

Per quanto riguarda il meteo nella serata di oggi il cielo rimarrà nuvolo con precipitazioni deboli e sparse. Nevicate oltre i 1500 metri di quota. Sabato molto nuvoloso o coperto con precipitazioni moderate diffuse, il limite delle nevicate si attesta tra i 1600 e i 1800 metri. Domenica annuvolamenti a tratti fitti, alternati a temporanee schiarite, non del tutto esclusa la possibilità di deboli precipitazioni residue al mattino. Lunedì e martedì in prevalenza nuvoloso ma più asciutto.

 

Sul fronte della viabilità la situazione è in miglioramento ma alcune state rimangono chiuse per smottamenti, alberi schiantati e per il pericolo valanghe. Sul sito della provincia è possibile vedere la situazione fino a questa mattina, seguiranno aggiornamenti.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 novembre - 18:52

Gli affari non girano nemmeno con le promozioni messe in campo con il "Black Friday" e tanti negozianti trentini si trovano in difficoltà. "Le persone hanno paura, non sono serene nel fare gli acquisti e questo sta avendo delle conseguenze disastrose su tutto il tessuto economico" ci dicono 

27 novembre - 19:40

Anche oggi, come quasi sempre negli ultimi giorni, si è verificato il sorpasso dei guariti rispetto ai nuovi contagiati trovati 

27 novembre - 18:46

Il presidente ha spiegato che, non domani, ma sabato 5 dicembre potrebbero tornare aperti i negozi e i centri con metratura superiore ai 240 metri quadri e sulle seconde case: ''A Natale dovrebbe essere tutta Italia zona gialla e quindi se la legge resta questa si potrà circolare tra le regioni''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato