Contenuto sponsorizzato

Paura a Moena, crolla parte dell'argine in pietra sul rio Costalunga. A rischio auto e pedoni

L'allarme è scattato questa mattina, un forte rumore e quindi il cedimento di parte dell'argine del rio che attraversa il centro abitato del paese fassano. Si è aperta una voragine e il materiale è finito nel Costalunga. Istituita una task force per far fronte all'emergenza

Di Luca Andreazza - 06 aprile 2019 - 13:32

MOENA. Crolla l'argine di contenimento in pietra lungo il rio Costalunga a Moena, c'è grande preoccupazione in Val di Fassa, tanto che si è attivata una task force per gestire un'emergenza e il primo provvedimento è la chiusura al traffico della strada che costeggia il corso d'acqua. 


L'allarme è scattato questa mattina, un forte rumore e quindi il cedimento di parte dell'argine del rio che attraversa il centro abitato del paese fassano. Si è aperta una voragine e il materiale è finito nel Costalunga. 

 

Un cedimento causato anche dalla terribile ondata di maltempo di luglio scorso, quando in quattro ore Moena era stata messa a soqquadro tra smottamenti, esondazione del Costalunga e un ponte crollato. Tutto tra le 14 e le 18 circa di martedì 3 luglio (Qui articolo). Nel raggio di sei chilometri si erano concentrate le precipitazioni con circa 130 millimetri di pioggia.


Un paese ferito, ma che si era rimesso in piedi in pochissime settimane per l'enorme impegno della macchina dei soccorsi e oltre 300 unità in campo per far fronte all'emergenza e riportare la normalità in paese (Qui articolo). Successivamente si è verificata la tempesta Vaia in ottobre scorso ma il rio non aveva causato ulteriori disagi e problematiche.


Ora complici anche il continuo alternarsi di freddo e caldo ha messo in evidenza la fragilità di quel tratto di argine che è crollato. Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, polizia locale della Valle di Fassa, il sindaco, gli operai comunali e il servizio Bacini montani. L'area è stata messa in sicurezza e la strada liberata dalle auto e limitare il passaggio ai pedoni, mentre il provvedimento del primo cittadino è stato quello di chiudere la viabilità. 

 

I tecnici e gli operai sono all'opera anche verificare la stabilità dell'argine lungo l'intero corso del Costalunga, ma anche quella degli edifici e delle strutture nelle immediate vicinanze. La polizia locale è inoltre all'opera casa per casa e abitazione per abitazione per informare i cittadini della situazione. 


Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 03 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 dicembre - 17:49

Oggi il monitoraggio della Cabina di regina dell'Iss, l'Rt nazionale scende per la prima volta da settimane sotto l'1, cioè a 0,91. Il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva passa dal 47% al 49%

04 dicembre - 17:47

La protezione civile ha diramato un’allerta rossa su parte di Veneto e Friuli-Venezia Giulia, ma anche su tutta la Provincia di Bolzano. Peggiora la situazione anche in Trentino, le autorità avvertono: “I fenomeni meteo in corso potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche”

04 dicembre - 17:33

Da ieri la Provincia ha finalmente iniziato a comunicare i dati complessivi per quanto riguarda la diffusione del contagio sul territorio provinciale, numeri che comprendono i test antigenici

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato