Contenuto sponsorizzato

Paura in A22, violento tamponamento tra due tir, traffico bloccato

E' successo tra i caselli di Bolzano e Egna in direzione Trento. Un ferito trasportato in ospedale. Sul posto ambulanza, Croce bianca, permanenti di Bolzano, volontari di Egna, addetti A22 e polizia stradale

Pubblicato il - 23 gennaio 2019 - 11:23

EGNA. Grave incidente intorno alle 8.30 di questa mattina, mercoledì 23 gennaio, in autostrada.

 

E' successo tra i caselli di Bolzano e Egna in direzione sud, quando due mezzi pesanti si sono scontrati.

 

Un tamponamento violento, tanto che un tir ha riportato ingenti danni nella parte anteriore del mezzo.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanza, Croce bianca, vigili del fuoco permanenti di Bolzano, il corpo di Egna, gli addetti dell'A22 e la polizia stradale per effettuare i rilievi, ricostruire la dinamica e gestire il traffico.

 

A causa dello scontro un conducente è rimasto ferito, fortunatamente in modo non grave e dopo le prime cure del personale sanitario è stato trasportato all'ospedale per accertamenti e approfondimenti.

 

Disagi alla viabilità, dopo l'incidente si sono formate code e rallentamenti. L'autostrada è stata in parte chiusa per permettere l'intervento dei soccorsi, la rimozione dei mezzi e la pulizia della sede stradale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 agosto 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 agosto - 06:01

Dubbi sulla legittimità dell'ordinanza altoatesina che arrivano anche nell'intervista alla Rai di lingua tedesca bolzanina di Luigi Spagnolli, dirigente del servizio fauna provinciale: "Attualmente non costituisce pericolo. Cattura o abbattimento non sono possibili"

21 agosto - 08:38

Troppo grave le ferite riportate nella caduta. Trasportato al Santa Chiara sabato scorso, il decesso risale a lunedì. Menni era un medico di base a Brescia molto conosciuto. Lascia tre figli

21 agosto - 08:18

La donna 70enne da mesi non pagava l'affitto e ieri avrebbe dovuto ricevere lo sfratto per morosità dall'Itea. Era stata segnalata anche per problemi legati al gioco d'azzardo. Fortunatamente i famigliari colpiti con il martello non sono in pericolo di vita 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato