Contenuto sponsorizzato

Pesce in cattivo stato di conservazione e droga trovata all'interno. Nei guai il gestore di un locale di Pinzolo

I carabinieri hanno deferito all'autorità giudiziaria il 33enne che gestisce il Disco Bar Bocciodromo per il “cattivo stato di conservazione dei prodotti alimentari” e al commissariato del governo quale “assuntore di sostanze psicotrope”

Pubblicato il - 25 marzo 2019 - 12:44

RIVA DEL GARDA. Alimenti in cattivo stato di conservazione, in particolare pesce spada e tonno sequestrati anche per mancata tracciabilità, carenze e mancati aggiornamenti delle tabelle e licenze e poi cocaina e marijuana. E' questo che hanno trovato i carabinieri di Carisolo, dipendenti dal Comando Compagnia di Riva del Garda, assieme al Nucleo anti sofisticazione di Trento, l’unità cinofila dei carabinieri di Laives, la radiomobile di Riva del Garda e la Polizia Locale di Pinzolo, nel locale Disco Bar Bocciodromo di Pinzolo.

 

Il controllo risale a sabato notte quando, a seguito di attente verifiche presso il locale da parte del Nas sono stati trovati diversi alimenti in cattivo stato di conservazione, in particolare circa 40 chili di pesce spada e di tonno, che sono stati sequestrati anche per la mancanza di tracciabilità. Sono state riscontrate anche carenze e mancati aggiornamenti delle tabelle e licenze nonché delle autorizzazioni di pubblico intrattenimento ed inquinamento acustico.

 

 

Ma nel corso dell’accertamento, grazie al fiuto dell’unità cinofila dei carabinieri, sono state trovate anche sostanze stupefacenti del tipo cocaina, hashish e marijuana che hanno portato i militari ad estendere la perquisizione a casa del gestore dove sono stati trovati in tutto circa 10 grammi di stupefacenti per uso personale.

 

Il 33enne gestore del locale, è stato denunciato in stato di libertà all’autorità giudiziaria per il “cattivo stato di conservazione dei prodotti alimentari” e segnalato al commissariato del governo per la Provincia di Trento in quanto “assuntore di sostanze psicotrope”. Le sanzioni amministrative a suo carico ammontano, al momento a 4.500 euro. Anche la polizia locale ha attivato una serie di controlli su varie irregolarità riscontrate sul posto.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 novembre - 04:01

In Trentino il turismo è un settore strategico, pesa per il 20% del Pil provinciale, il periodo di Natale e Capodanno vale un terzo della stagione invernale e il "buco" in caso di chiusura tout-court viene valutato in 1 miliardo. Un danno che si aggiunge alla primavera cancellata e l'estate oltre le aspettative ma in fortissimo calo: si stima di aver bruciato tra indotto diretto e indiretto circa 280 milioni di euro e mezzo miliardo da marzo

25 novembre - 08:56

La 73enne Iolanda Balzano si è spenta dopo aver lottato contro il coronavirus: madre di quattro figli, nonna e bisnonna si era candidata in sostegno di Franco Ianeselli nelle ultime elezioni comunali. Il figlio: “Una manciata di giorni ti hanno portata via da quella quotidianità che vivevi con la forza e il coraggio”

24 novembre - 16:58

Un’analisi dei certificati di decesso ha mostrato che il Covid-19 è la causa direttamente responsabile della morte nell’89% dei decessi raccolti nel Sistema di Sorveglianza. L’Iss: “È probabile che nei mesi di marzo e aprile i decessi legati al coronavirus siano sottostimati perché molti pazienti morirono senza essere testati”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato