Contenuto sponsorizzato

Picchiava di continuo la madre perché voleva soldi per la droga, 28enne arrestato dai carabinieri

Il ragazzo, tossicodipendente, ricattava e picchiava da tempo la donna pensionata. Dopo l'infrazione della misura d'allontanamento, è stato portato al carcere di Spini di Gardolo

Di Davide Leveghi - 12 luglio 2019 - 10:55

ARCO. È stato arrestato dai Carabinieri di Arco, nell'ambito delle attività di contrasto ai reati contro la persona e alla violenza di genere, un arcense responsabile di maltrattamenti sulla madre pensionata. Negli ultimi mesi i militari dell'Arma erano più volte intervenuti in una palazzina dell'Oltresarca a seguito di chiamate per i furiosi litigi tra madre e figlio, consigliando alla donna di rivolgersi al Centro Antiviolenza.

 

La donna, che non ha voluto in un primo momento sporgere denuncia contro il figlio, temendo per la propria incolumità si è decisa nei primi giorni del mese scorso a recarsi al presidio dei CC di via Nas per denunciare i continui soprusi del figlio tossicodipendente; violenze fisiche e psicologiche finalizzate ad ottenere denaro. Il 2 luglio il Tribunale di Rovereto, su proposta della Procura della Repubblica, ha emesso la misura cautelare nei confronti del giovane, ordinando l'allontanamento dalla casa familiare.

 

A nulla è valsa la misura d'allontanamento, allorquando il giovane, nel tentativo di arrampicarsi sui balconi della casa della sorella della donna, da cui questa si era recata per sicurezza, è stato visto dai vicini, che subito hanno allertato le forze dell'ordine, e da queste colto sul fatto. La violazione della prescrizione del giudice roveretano Dott.ssa Monica Izzo da parte del ventottenne ha portato all'emissione di un'ordinanza di custodia cautelare, immediatamente eseguita dai Carabinieri di Arco.

 

L'uomo, prelevato sul posto di lavoro, dovrà rispondere delle accuse di estorsione, lesioni personali e minacce aggravate continuate. Alla donna sarà garantito un percorso di sostegno con la messa in atto del protocollo di tutela della vittima e con l'ausilio del Centro Antiviolenza e dei suoi specialisti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.05 del 26 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 ottobre - 04:01

È stato lo stesso Fugatti ad ammettere “che non è esclusa l’impugnazione del Governo” e ancora una volta il Trentino ha scelto la via più facile, ma meno sicura, per arrivare allo scontro con il Governo. Se per impugnare l’ordinanza dell’Alto Adige (appoggiata da una legge) servirebbe un lungo e complicato ricorso, per disinnescare quella trentina basta una pronuncia del Tar

26 ottobre - 19:32

Ci sono 86 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 5 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 10 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 113 positivi a fronte dell'analisi di 983 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 11,5%

26 ottobre - 18:58

I nuovi dati forniti dalla Provincia e dall'Azienda sanitaria dimostrano come l'allerta nelle Rsa rimane alta. Il direttore dell'Apss "Il focolaio maggiore è nella struttura di Malè" e accanto all'emergenza sanitaria c'è anche quella del personale  

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato