Contenuto sponsorizzato

Prima butta fuori strada una ragazza e poi inizia a speronare i carabinieri, notte di panico e follia in provincia di Brescia. Tasso alcolemico sei volte oltre il limite

Un 41enne ha seminato il panico e dovrà rispondere di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, ma anche di danneggiamento aggravato e guida in stato di ebbrezza. Un risarcimento da oltre 20 mila euro. Questo il conto di una serata di follia tra Bagnolo Mella e Leno

Pubblicato il - 01 dicembre 2019 - 16:05

BAGNOLO MELLA. Scene incredibili nella notte tra venerdì 29 e sabato 30 novembre sulla strade bresciane. Un 41enne ha seminato il panico e dovrà rispondere di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, ma anche di danneggiamento aggravato e guida in stato di ebbrezza. Un risarcimento da oltre 20 mila euro. Questo il conto di una serata di follia.

 

L'uomo era alla guida della sua auto con un tasso alcolemico nel sangue di oltre sei volte quanto consentito dalla legge: l'etilometro ha segnato valori a 3,3 g/l. Una notte folle per il 41enne che prima ha urtato e buttato fuori strada un altro veicolo, quindi ha abbattuto alcuni cartelli stradali per poi fuggire. 

 

Immediato l'allarme e l'arrivo dei soccorsi per prestare le cure alla ragazza che conduceva la vettura finita fuori strada, subito i carabinieri si sono messi sulle tracce del veicolo che ha causato l'incidente. Il 41enne è stato presto individuato e quindi è iniziato un lungo inseguimento tra Bagnolo Mella e Leno in provincia di Brescia.

 

L'uomo ha poi iniziato a speronato più volte la gazzella dei carabinieri, tanto che la sua vettura si è danneggiata da non riuscire più a riprendere la marcia. A quel punto i militari sono scesi e dopo aver messo in sicurezza l'area, sono riusciti a bloccare e arrestare il 41enne. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 febbraio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 febbraio - 18:20

L'uscita sulle piste del leader della Lega non sta riscuotendo il successo sperato. Molti gli attacchi a Fontana e a Zaia che oggi ha detto che i cinesi ''li abbiamo visti tutti mangiare topi vivi'' (GUARDA IL VIDEO) ma Salvini li difende: ''Li attaccano? Siamo ai limiti della vergogna''

28 febbraio - 19:18

Intorno alle 18 poco sotto l'abitato di Faver il mezzo agricolo stava affrontando un tornante. L'uomo aveva da poco caricato il cassone con la legna 

28 febbraio - 19:00

Le fiamme sono divampate nel corso del pomeriggio a seguito di alcuni disordini a margine del concerto di Fally Ipupa

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato