Contenuto sponsorizzato

Rimborsi ai disabili per i viaggi in taxi: a Merano s'allarga il servizio delle agevolazioni sulle corse

Dopo che negli anni passati si erano istituiti dei sistemi per rimborsare le corse in taxi notturne per gli anziani e quelle notturne per le donne, è stato oggi presentato il progetto di allargamento del servizio anche ai disabili. Avranno un rimborso di 5.5 euro per 25 corse all'anno 

Di Davide Leveghi - 22 agosto 2019 - 20:24

MERANO. Il Comune di Merano ha presentato questa mattina per iniziativa dell'assessore ai servizi sociali Stefan Frötscher il piano per rendere rimborsabili le corse in taxi per i cittadini con disabilità. Dopo che negli anni passati si era attivato il servizio per donne - tra le 20.30 e le 6 – e anziani – al di sopra dei 70 anni -, anche le persone affette da un'invalidità pari o superiore al 74% attestata da un ente pubblico e residenti a Merano avranno questa agevolazione.

 

Dall'1 ottobre, infatti, ogni disabile che avesse necessità di muoversi da solo o accompagnato potrà evitare di salire con la pedana sugli autobus e usufruire di una corsa in taxi al cui termine dovrà esibire una carta, la Taxicard, rilasciata dall'Ufficio servizi sociali, e riceverà in cambio un buono con riportate date e ora della corsa. Il rimborso, equivalente a 5.50 euro, verrà dato entro il 31 gennaio successivo al momento della consegna del buono all'Ufficio del cittadino, per un massimo di 25 corse.

 

Un servizio che punta ad allargare l'utenza, dunque, dopo che prima nel 2000 e poi nel 2010 si erano istituiti il “taxi rosa” (per donne al di sopra dei 16 anni) e il “taxi per anziani”, con una stessa cifra di rimborso e rispettivamente 52 e 25 corse rimborsabili.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 febbraio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 febbraio - 12:19

Gli autonomisti presentano una mozione per aderire al Manifesto della comunicazione non ostile: “In questo periodo di forte conflittualità è tempo di arginare la dilagante violenza verbale che coinvolge anche alcuni esponenti della politica, speriamo che la nostra proposta venga condiviso anche dalla Giunta”

27 febbraio - 16:23

Il giovane stava lavorando nei boschi di Campo Tures con il padre. Troppo gravi le sue ferite, è morto nel primo pomeriggio all'ospedale di Brunico 

27 febbraio - 12:59

Il riscaldamento globale sta creando più guai del previsto. Circa un terzo del carbonio presente sul pianeta, intrappolato nel Mar Glaciale Artico sotto forma di metano e anidride carbonica, minaccia di liberarsi in atmosfera

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato