Contenuto sponsorizzato

Rincasa con la figlia, ma trova un ladro che le punta addosso un coltello e scappa con i gioielli. Diciottenne bloccato dai carabinieri

Contro la donna e la sua bambina una lama da venti centimetri, poi fugge. Intervengono i militari: il giovane accusato di rapina impropria

Pubblicato il - 07 aprile 2019 - 10:07

TRENTO. Soldi, qualche gioiello, un orologio. Sarebbe questo il bottino (già restituito alla vittima) di un furto in appartamento a Melta di Gardolo. Un colpo divenuto una rapina impropria. Per fuggire il presunto responsabile avrebbe minacciato la padrona di casa con un lungo coltello.

 

Tutto è successo in pochi attimi venerdì pomeriggio. La donna, una 46enne, rincasava con la figlia dopo essere andata a prenderla alla fermata poco distante da casa. Si sarebbe accorta subito che qualcosa non andava: avrebbe infatti trovato la porta del suo appartamento aperta. Ma non avrebbe nemmeno fatto in tempo a capire se in casa erano tornati anzitempo gli altri componenti della famiglia che un giovane, un 18enne di origini venete, le si sarebbe parato davanti minacciandola.

 

Il ragazzo le avrebbe puntato contro un coltello da cucina dalla lama di venti centimetri minacciandola di morte se non l'avesse lasciato scappare. Quindi la fuga, sembra in bicicletta.

 

Immediato l'allarme al 112 e l'arrivo dei carabinieri che si sono subito messi sulle tracce del giovane. Lo hanno bloccato, addosso avrebbe avuto ancora il coltello da cucina. È stato denunciato per rapina impropria, ricettazione (anche la bici sarebbe stata a sua volta rubata) e per porto di oggetto atto a offendere.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 novembre - 13:20

L'esponente di Fratelli d'Italia si scaglia contro Marco Leonardelli, responsabile Giovani Lega : "Il signor Leonardelli non mi risulta si sia mai confrontato con le preferenze e la sua associazione universitaria 'Siamo Futuro' rimane a 0" e su Divan: "Può definirsi universitario da appena un mese"

28 novembre - 11:50

Sono stati analizzati 2.388 tamponi per 494 test risultati positivi e un rapporto contagi/tamponi che si attesta al 20,7%. Altri 3 morti, il bilancio sale a 228 vittime in questa seconda ondata, il totale è di 523 decessi da inizio epidemia

28 novembre - 12:58

L'allarme è scattato verso le 10 di questa mattina, sul posto si sono portati i vigili del fuoco, il soccorso alpino e i carabinieri 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato