Contenuto sponsorizzato

Rubano il cellulare a una signora sul treno, un ragazzo interviene, ma rimedia un pugno in faccia

Il 26enne avrebbe visto la scena e sarebbe accorso ad aiutare la donna recuperando il telefono. Soccorso, è stato accompagnato al pronto soccorso

Pubblicato il - 05 maggio 2019 - 14:46

ROVERETO. Un furto sul treno diretto a Verona, all'altezza della stazione di Rovereto. Un ragazzo è intervenuto in soccorso della vittima, ma ha rimediato un pugno in faccia.

 

Tutto è accaduto l'altra sera: due ragazzi nordafricani sono saliti sul treno, dove avrebbero derubato una signora del suo cellulare. Ma la scena non è passata inosservata. Soprattutto agli occhi di un giovane 26enne nigeriano che si trovava sul convoglio.

 

Il ragazzo, vedendo ciò che stava succedendo, non ci ha pensato su due volte ed è intervenuto a sostegno della passeggera. Sarebbe riuscito a recuperare la refurtiva, ma la vicenda si è conclusa per lui con un pugno in pieno volto. Quindi l'allarme dato dagli altri passeggeri al capotreno e quindi alla polizia ferroviaria.

 

Il 26enne è stato a sua volta accompagnato al pronto soccorso da un altro ragazzo. Schivo, a chi gli ha fatto i complimenti ha detto di aver fatto una "cosa normale". Le telecamere del treno sono ora al vaglio delle forze dell'ordine. Né la signora, né il 26enne avrebbero ad ora sporto denuncia.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 novembre - 04:01

Mentre i positivi continuano a scendere, per la comunicazione ufficiale, siamo andati ad analizzare i dati completi per capire se anche i positivi agli antigenici calano. Ecco il focus su una decina di comuni con il confronto rispetto a una settimana fa. Ebbene se Pergine ha ridotto i contagiati attivi di 129 unità e Baselga di Piné è scesa, fortunatamente, sotto il 3% soglia critica per la ''zona rossa'' in molte altre realtà il totale di positivi è aumentato per un dato globale che si mostra stabile 

23 novembre - 20:20

Sono 476 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 50 in alta intensità. Sono stati trovati 93 positivi a fronte dell'analisi di 1.484 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,3%

23 novembre - 19:10

Ecco come cambiano le regole di comportamento se in casa qualcuno avverte dei sintomi legati al coronavirus. La “regola dei 21 giorni” di isolamento e le altre istruzioni, l’Apss: “Le persone asintomatiche dei servizi essenziali continueranno a lavorare con la mascherina, poi in quinta giornata faranno un tampone”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato