Contenuto sponsorizzato

Rubata la targa alla sede del Partito Democratico: "Se è stato un nostro fan la prossima volta suoni e gli daremo anche una bandiera''

Ad accorgersi è stata la segretaria del Partito che ha deciso di postare su Facebook un messaggio per l'autore del furto. "Potranno portare via una targa, ma non riusciranno a cancellare i valori, la passione e l'impegno per la democrazia delle donne e degli uomini del Pd del Trentino"

Pubblicato il - 23 agosto 2019 - 19:15

TRENTO. “Se fosse stato un nostro fan poteva suonare e salire e magari avere anche una nostra bandiera”. Il Partito Democratico ha deciso di liquidare quasi con una battuta quello che è successo questa notte alla sede che si trova in via Garibaldi.

 

La targa che era stata messa qualche mese fa a seguito del trasferimento del partito nei nuovi uffici, infatti, nel corso della notte è stata rubata.

 

“Questa mattina – ha spiegato il Partito Democratico con un post su Facebook - con molto rammarico, abbiamo scoperto che qualcuno ha visto bene di riempire il suo tempo rubando la targa del Pd appesa fuori dalla nostra sede di via Garibaldi. Vogliamo dire ai responsabili che questo tipo di azioni li qualificano e che potranno portare via una targa, ma non riusciranno a cancellare i valori, la passione e l'impegno per la democrazia delle donne e degli uomini del Pd del Trentino”.

 

Infine l'ultimo messaggio. “Se invece è stato un nostro fan, la prossima volta lo invitiamo a suonare e salire, sarà sempre il benvenuto. E se lo desidera potrà avere anche la nostra bandiera”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 febbraio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 febbraio - 12:19

Gli autonomisti presentano una mozione per aderire al Manifesto della comunicazione non ostile: “In questo periodo di forte conflittualità è tempo di arginare la dilagante violenza verbale che coinvolge anche alcuni esponenti della politica, speriamo che la nostra proposta venga condiviso anche dalla Giunta”

27 febbraio - 17:02

Quattro “sì” per la crew trentina dei Powa Tribe che approda così in finale di Italia’s Got Talent 2020. La compagnia ha conquistato giudici e pubblico con una performance dove ballo e poesia si sono mescolati per raccontare l’amore ai tempi dei social

27 febbraio - 17:13

Con un post su Facebook (con foto bellissima scattata in Val di Fassa) Elena racconta la sua condizione: ''Amici italiani, vi prego, basta con le lamentele e le polemiche...Se dovete rinunciare a qualcuna delle vostre abitudini per contenere la diffusione del virus, non fatene una tragedia. Io, e tutti gli altri membri del gruppo "persone a rischio", ve ne saremo grati "per sempre''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato