Contenuto sponsorizzato

Scende dall'autobus e viene investita da un'auto, gravissima una 16enne elitrasferita al Santa Chiara

L'incidente è avvenuto intorno alle 17 a Cornalè di Isera e da subito si è compreso che la giovane era in pericolo di vita. Dopo l'impatto la ragazza ha sbattuto la testa contro il veicolo

Pubblicato il - 23 dicembre 2019 - 19:39

ISERA. E' in gravissime condizioni una ragazza di soli 16 anni che questa sera è stata investita da un'auto dopo essere scesa dall'autobus. L'incidente è avvenuto intorno alle 17 a Cornalè di Isera e da subito si è compreso che la giovane era in pericolo di vita.

 

Il colpo, infatti, è stato molto forte e la ragazza dopo l'impatto è finita per sbattere violentemente la testa.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanza e automedica, i vigili del fuoco di Isera e le forze dell'ordine per effettuare i rilievi e ricostruire la dinamica.

 

I pompieri e le forze dell'ordine hanno isolato e messo in sicurezza l'area, mentre il personale medico ha prestato le prime cure del caso alla ferita.

 

Le condizioni della giovane sono apparse fin da subito estremamente gravi e così da Trento si è levato in volo l'elicottero

 

Dopo essere stata immobilizzata e stabilizzata, la 16enne è stata elitrasportata all'ospedale Santa Chiara di Trento.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

16 gennaio - 19:43

Sono 333 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 46 pazienti sono in terapia intensiva e 45 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 7 decessi di cui 6 in ospedale

16 gennaio - 17:59

Fugatti esulta: “Grazie ad un Rt sotto l’1 il Trentino rimane in zona gialla”, ma in conferenza stampa deve spiegare. Nel monitoraggio settimanale dell’Iss l’Rt del Trentino è indicato all’1.01. Nel frattempo Luca Zaia, nonostante un Rt di 0.96, ha chiesto e ottenuto di finire in zona arancione

16 gennaio - 18:29

Nella consueta conferenza sulla situazione Coronavirus in provincia di Trento, il direttore generale dell'Apss Pier Paolo Benetollo ha ribadito l'importanza di sottoporsi all'isolamento in caso di contatto con un positivo. "Il tampone è un utile strumento ma non in questo caso"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato