Contenuto sponsorizzato

Schianto shock sull'A13, lutto cittadino nell'Alto Vicentino. Il camper prima tamponato e poi travolto da un pullman

Il giorno dopo la tragedia sull'A13 Bologna-Padova è quello del dolore. Ancora sotto shock tutta la comunità dell'Alto Vicentino che si stringe intorno ai parenti di Anna Pieropan, 29 anni, Daniele Minati, 32 anni, i quali hanno perso la vita insieme a Diletta di cinque mesi nel terribile schianto avvenuto nella notte tra venerdì 1 e sabato 2 novembre

Pubblicato il - 03 November 2019 - 17:13

VICENZA. Il giorno dopo la tragedia sull'A13 Bologna-Padova è ovviamente quello del dolore. Ancora sotto shock tutta la comunità dell'Alto Vicentino che si stringe intorno ai parenti di Anna Pieropan, 29 anni, Daniele Minati, 32 anni, i quali hanno perso la vita insieme a Diletta di cinque mesi nel terribile schianto avvenuto nella notte tra venerdì 1 e sabato 2 novembre.

 

I sindaci di Isola Vicentina, Schio e Sovizzo hanno intenzione di proclamare il lutto cittadino congiunto per il giorno dei funerali mentre da ieri e fin da subito si sono registrati centinaia i messaggi di vicinanza arrivate alle famiglie distrutte dal dolore.

 

L'incidente è avvenuto attorno alle 3. Il mezzo stava ritornando dalla fiera del fumetto, quando è stato tamponato da un'utilitaria e, dopo aver urtato il new jersey, si è ribaltato in mezzo alla carreggiata dove è stato centrato da un pullman. A bordo del pullman viaggiava una comitiva di una cinquantina di ragazzi di Pordenone, tra i quali alcuni minorenni, che stava rientrando da una gita al Lucca Comics.

 

Sono intervenuti soccorsi, le pattuglie della Polizia stradale e il personale della Direzione 3 Tronco di Bologna di Autostrade per l'Italia. Sono indagati per omicidio stradale i conducenti dei due veicoli che hanno tamponato il camper. Secondo le ultime notizie nessuno dei due sarebbe risultato positivo ai test alcolemici e tossicologici

 

La polizia stradale controllerà anche i tabulati del cellulare del 19enne alla guida dell'utilitaria, un neopatentato di Napoli, per capire se al momento dello schianto lo stava usando, mentre il conducente del pullman è un 53enne originario della ex Jugoslavia e residente in Italia, il quale, secondo i primi accertamenti, oltre a viaggiare a una velocità entro i limiti, ha tentato anche una disperata frenata all’ultimo momento, come provato dai segni sull’asfalto. Entrambi sono ancora sconvolti per quanto accaduto.

 

Anna e Daniele si erano uniti in matrimonio nell'agosto del 2017 e vivevano a Isola Vicentina. La 29enne era responsabile del settore mediazione culturale dalla cooperativa sociale Conte di Quinto Vicentino e si occupava di accoglienza ai richiedenti asilo fino a fine maggio, quindi dopo la nascita di Diletta era in congedo maternità. Il 32enne lavorava invece nel settore socio sanitario dopo gli studi di veterinaria. La coppia si era conosciuta ai tempi dell'università.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 January - 14:10

Nello stesso giorno un comunicato rassicurava i giornalisti anche spiegando che alcuni di loro sarebbero andati al web (affidato in questi giorni, invece, anche a colleghi dell'Adige e Alto Adige) mentre una lettera chiariva loro di non farsi illusioni. Oggi il primo incontro con i rappresentanti sindacali è andato malissimo e la proprietà ha messo a nudo sé stessa ribadendo modi e metodi non degni di quest'epoca e la provincia di Trento scopre cosa vuol dire essersi consegnati a un monopolio 

21 January - 12:08

La normativa trentina impugnata da Roma, nel modificare la legge provinciale 4 del 1998 in particolare per quanto riguarda le modalità e le procedure di assegnazione delle concessioni, secondo il governo “avrebbe ecceduto rispetto alle competenze riconosciute alla Provincia dallo statuto speciale di autonomia” e violato l’articolo 117, primo comma della Costituzione, che impone il rispetto del diritto europeo, e in particolare il principio della libertà di concorrenza 'per' il mercato”

21 January - 12:22

Le temperature inferiori e le deboli precipitazioni hanno dato vita al fenomeno del gelicidio, all'origine del maxi-tamponamento che nella prima mattinata ha completamente bloccato la statale della Valsugana in direzione di Trento. L'esperto di MeteoTriveneto Giampaolo Rizzonelli ne spiega il funzionamento

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato