Contenuto sponsorizzato

Scivola sulla parete bagnata e precipita per 100 metri: muore un alpinista sul Concarena

L’uomo è precipitato in una zona particolarmente impervia e per raggiungerlo i soccorritori hanno dovuto calarsi con il verricello dell'elicottero. Purtroppo per l'alpinista non c'era più nulla da fare, l'impatto con le rocce gli è stato fatale

 

Pubblicato il - 19 agosto 2019 - 18:57

ONO SAN PIETRO (BS). Erano circa le 7 di questa mattina quando il soccorso alpino ha ricevuto una chiamata d’emergenza da due alpinisti che avevano appena visto il loro compagno scivolare dalla parete che stavano scalando.

 

L’incidente è avvenuto sul monte Concarena, media Valle Camonica, vetta da 2549 metri che si staglia poco oltre il confine ovest del Trentino.

 

I tre alpinisti stavano risalendo la montagna per andare all’attacco della via Cassin, purtroppo però uno di loro è stato tradito dal terreno bagnato e scivoloso che lo ha fatto precipitare per un centinaio di metri.

 

La macchina dei soccorsi si è attivata immediatamente, arrivando sul posto con l’elicottero del soccorso alpino di Brescia e altre squadre delle zone limitrofe.

 

L’impatto non ha lasciato scampo a R.V. 38enne originario di Cantù, il recupero della salma è stato possibile solo con l’uso del verricello che ha calato gli uomini del soccorso alpino e l’équipe medica, che però ha potuto solamente constatare la morte dell’uomo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 settembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 settembre - 16:50

Zanetti è stato ritenuto “colpevole” di aver espresso solidarietà alla senatrice, recentemente passata da Forza Italia al nuovo gruppo fondato da Matteo Renzi, ma lui sottolinea: “Per capire serve cultura politica, c'è chi ce l'ha e chi no, per i secondi il silenzio è d'oro”

22 settembre - 14:57

Nelle sole due serate si sono superate le 22mila presenze. Alta la partecipazione anche a Poplar Cult nella fascia pomeridiana. Presenti persone di tutte le età e moltissime famiglie. Bocchio: "E' andato tutto bene e il successo di quest'anno dimostra un consolidamento del festival anche grazie al rapporto con le istituzioni". L'evento è stato seguito da Euregio Group che lo ha raccontato attraverso il Dolomiti, Radio Nbc, Radio Italia Anni 60 e Trentino Tv

22 settembre - 17:08

Poche ore fa il lancio su Facebook ed è subito partito il tam-tam della rete. C'è mistero sulla trama: dovrebbe trattarsi di una serie drammatica e dai risvolti sovrannaturali. Head writer è Ezio Abbate sceneggiatore di Suburra la Serie 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato