Contenuto sponsorizzato

Scontro frontale tra un'auto e un bus, paura in collina

E' successo poco prima delle 14 in località Zell tra Cognola e Martignano. Sul posto ambulanze, polizia locale, vigili del fuoco di Cognola, permanenti di Trento e addetti di Trentino Trasporti. Disagi alla viabilità, limitati i rallentamenti al trasporto pubblico, immediato l'invio del mezzo sostitutivo

Di Luca Andreazza - 03 gennaio 2019 - 16:14

TRENTO. Grave incidente frontale tra un'auto e un autobus. E' successo poco prima delle 14 in località Zell tra Martignano e Cognola, collina est di Trento.

 

Il bus di linea numero 10, quello che collega Trento a Montevaccino, stava andando verso il capolinea "Predaroi", quando in via Pradiscola all'altezza del Crm il conducente si è improvvisamente visto arrivare un veicolo proveniente in senso opposto.

la donna di 61 anni alla guida dell'auto ha improvvisamente sbandato per urtare il marciapiede sulla destra e nella contro-sterzata è finita in contromano per concludere la corsa contro l'autobus, fermo per la fermata.

 

Un impatto comunque molto violento, la vettura è completamente distrutta nella parte anteriore, ingenti i danni anche per l'autobus, costretto allo stop forzato e che in questa manovra ha fatto da "argine" ed evitato che la macchina colpisse qualche persona sul ciglio della strada.

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanze, vigili del fuoco di Cognola, permanenti di Trento, gli addetti di Trentino Trasporti e la polizia locale per effettuare i rilievi, ricostruire la dinamica e gestire il traffico.

 

I pompieri e le forze dell'ordine hanno messo in sicurezza e isolato l'area, mentre la strada è stata chiusa al traffico veicolare per permettere l'intervento del personale medico.

 

Nonostante il bus contenesse qualche persona e la dinamica frontale, sono due le persone uscite ferite dall'incidente, la donna alla guida dell'auto e il conducente del mezzo urbano, trasportati al pronto soccorso dell'ospedale Santa Chiara di Trento per accertamenti e approfondimenti.

 

Disagi anche alla viabilità, il traffico è stato interrotto per permettere l'intervento dei soccorsi, le operazioni di rilievo, la pulizia della sede stradale dai detriti e la rimozione dei mezzi.

 

Trentino Trasporti ha inoltre prontamente inviato la corsa sostitutiva, il bus è tempestivamente partito dalla rimessa di via Innsbruck e l'azienda ha limitato i danni al minimo del servizio pubblico.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 ottobre - 20:05

Ci sono 46 pazienti nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, nessuno si trova nel reparto di terapia intensiva ma 7 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 94 positivi a fronte dell'analisi di 846 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 11,1%

20 ottobre - 17:58

La Provincia di Bolzano ha comunicato nuove limitazioni per frenare la diffusione del virus. In una giornata segnata dal record di positivi (ben 209), Kompatscher ha annunciato che le scuole superiori dovranno fare almeno un 30% della didattica a distanza. Sport e grandi eventi, con la cancellazione dei mercatini di Natale, gli altri ambiti maggiormente interessati

20 ottobre - 18:46

Sono 15 i milioni che saranno investiti nella realizzazione del nuovo collegamento funiviario che, in soli 7 minuti, percorrerà un tracciato di 3.8 chilometri per un dislivello di 644 metri. L'impianto collegherà l'abitato di San Cipriano con Malga Frommer, posta tra le piste da sci del comprensorio di Carezza. Intanto, però, si continua a scavare

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato