Contenuto sponsorizzato

Scrisse con la bomboletta ''Alpini assassini''. Individuato l'autore, a processo un 29enne anarchico

Il gesto era stato fatto ad inizio del febbraio 2018. Il giovane aveva appena partecipato ad una manifestazione. Non si è accorto, però, che il muro sul quale ha fatto la scritta era sorvegliato da una telecamera

Pubblicato il - 11 settembre 2019 - 08:22

TRENTO. Una scritta odiosa “Alpini assassini” che era comparsa su un muro della sede Ana che si trova in vicolo Benassuti all'inizio di febbraio dello scorso anno, proprio quando la macchina per l'organizzazione dell'Adunata lavorava a pieno ritmo. L'autore di quel gesto sembra essere ora stato individuato. Si tratta di un ragazzo di 29 anni di area anarchica che ora è stato rinviato a giudizio per danneggiamento.

 

Il fatto è avvenuto il 9 febbraio scorso. Una serata movimentata per la città visto che per il centro storico si stava svolgendo una manifestazione anarchica. Il ragazzo, al termine, si sarebbe staccato dal gruppo e con una bomboletta rossa avrebbe fatto la scritta.

 

Non si è accorto, però, che pur essendo una zona coperta era comunque sorvegliata da una telecamera. Non avendo adottato alcuna cautela, la sua individuazione avvenne in poco tempo. E' bastato infatti verificare le immagini per vedere l'autore del gesto. Gli alpini hanno sporto immediatamente denuncia.

 

Il ragazzo andrà ora a processo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 settembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 settembre - 18:34

Preoccupatissima la categoria per le conseguenze devastanti che si annunciano per il sistema agricolo provinciale. Tra le richieste che si valuti la possibilità di riconoscere sgravi contributivi e indennizzi alle aziende frutticole che hanno subito danni rilevanti tali da compromettere redditività e sopravvivenza, nonché si attino specifici contributi, come quelli già previsti per l’acquisto di reti anti insetto

18 settembre - 17:21

Mal sopportato da tempo l'ex sindaco di Firenze ha messo in sicurezza il partito (portandolo di nuovo al governo), ha atteso si formasse il governo (per non ridurre tutto a una questione ministeri e segretariati) e ha fatto quello che praticamente tutti, prima di lui, hanno fatto nel Pd: lasciarlo. La senatrice trentina: ''E una casa autenticamente europeista, popolare e liberale''

18 settembre - 17:17

L'incidente è avvenuto intorno alle 15.30 lungo la strada statale 240 all'altezza di un incrocio poco prima dell'abitato di Bezzecca. Il ferito elitrasportato all'ospedale Santa Chiara di Trento

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato