Contenuto sponsorizzato

Si perde con il figlio di 8 anni a 1.800 metri per i troppi alberi schiantati, localizzati con il Gps

Un uomo del 1974 di Conegliano e il figlio di 8 anni stavano percorrendo il sentiero del Cacciatore per raggiungere il Col Verde, quando si sono persi. Immediato l'intervento del Soccorso alpino. Sono sempre più numerosi gli interventi a causa del paesaggio mutato per gli effetti della tempesta Vaia dell'ottobre scorso

Foto di Marco Lazzeri
Pubblicato il - 22 aprile 2019 - 19:21

PRIMIERO SAN MARTINO DI CASTROZZA. Padre e figlio di 8 anni sono stati portati in salvo dal Soccorso alpino a Primiero San Martino di Castrozza. Gli escursionisti si erano persi a causa dei numerosi alberi schiantati dal maltempo dell'ottobre scorso. Nel giorno di Pasqua, quattro giovani tra i 19 e i 20 anni, provenienti dal mantovano, avevano avuto un problema simile in zona Pieve Tesino (Qui articolo). 

 

Ma sono sempre più numerosi gli interventi per i riflessi della tempesta Vaia, numerosi gli escursionisti che perdono orientamento e riferimenti a  causa del paesaggio mutato. Nel pomeriggio di oggi è successo nell'area di Primiero San Martino di Castrozza. Un uomo del 1974 di Conegliano e il figlio stavano percorrendo il sentiero del Cacciatore per raggiungere il Col Verde, quando si sono persi a quota 1.800 metri per ritrovarsi in una zona molto impervia caratterizzata da salti di roccia.

 

A quel punto, intorno alle 12.30, è arrivata la chiamata al Numero unico emergenza e il Soccorso alpino dell'area operativa Trentino orientale è subito entrato in azione.

 

I tecnici sono riusciti a localizzare gli escursionisti mediante l'utilizzo del Gps, quindi si sono portati sul posto per portare in salvo padre e figlio. Si è reso necessario imbragare le due persone e con una corda sono stati riportarti sul sentiero che si trovava circa 150 metri più in alto. Sono stati poi accompagnati a valle fino alla macchina in Val di Roda.

 

Il maltempo dello scorso ottobre ha sensibilmente modificato il territorio e determinato la caduta di molti alberi che potrebbero ostruire i sentieri di montagna. Il Soccorso alpino del Trentino raccomanda di non abbandonare mai il sentiero e preferibilmente di rinunciare alla propria escursione in presenza di difficoltà.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.39 del 23 Maggio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 maggio - 14:56

Se su scala nazionale il Partito democratico è passato dal 18,78% delle nazionali di un anno fa al 22,6% delle europee i voti assoluti sono diminuiti di centomila unità. Ma uno zoccolo duro resiste nonostante l'assenza di Zingaretti in campagna elettorale e la mancanza di una proposta politica nuova. In Trentino la situazione sembra più positiva anche se il 25% preso su scala provinciale non è troppo diverso dal voto delle provinciali

27 maggio - 12:48

Martina Loss: ''Porterò a Roma l'autonomia'', Sutto ringrazia la coalizione. Savoi: ''Ora lavoriamo per prenderci anche i comuni''

27 maggio - 12:12

Il Partito autonomista non ha espresso una sua preferenza per le elezioni suppletive e alla fine sono state 13.000 le schede bianche sui due collegi (un dato spropositato visto che un anno fa erano state 2.400). Giulia Merlo ha perso con Martina Loss per 5.000 voti e 9.000 sono andate ''perse''. Crollo del 10% dell'M5S

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato