Contenuto sponsorizzato

Si picchiano fuori da scuola con una mazza da baseball e un punteruolo: due minorenni nei guai

I giovani si sarebbero dati appuntamento sui social network. Uno ha riportato la frattura del gomito. La lite fermata da compagni e insegnanti, denunciati i due ragazzi

Pubblicato il - 14 marzo 2019 - 10:54

TRENTO. Un appuntamento per "sistemare una faccenda", preso sui social network. Due ragazzi si sarebbero affrontati fuori da scuola con bastone e punteruolo: sono finiti nei guai.

 

Tutto è successo durante la ricreazione del pomeriggio: due ragazzi quasi 18enni, di due scuole diverse di Cles, si sono dati appuntamento e poi si sarebbero appartati per affrontarsi, impugnando rispettivamente una mazza da baseball e un punteruolo.

 

Una lite durante la quale uno dei due giovani ha riportato la frattura di un gomito: gli sarebbe stata procurata con la mazza, rimasta spezzata. Immediato l'allarme dato da alcuni alunni e dagli insegnanti che hanno interrotto la disputa. In contemporanea la segnalazione al 112 e l'intervento dei carabinieri della compagnia di Cles che, arrivati sul posto, hanno trovato solo uno dei due giovani. L'altro sarebbe stato rintracciato poco dopo.

 

Difficile dire cosa possa essere alla base dell'iniziativa, se forse una gelosia o altri motivi di rancore. Al lavoro per far luce sull'accaduto i militari che hanno denunciato a piede libero i due giovani, affidati ai genitori.

 

I ragazzi sono accusati rispettivamente di lesione personale aggravata e di minaccia e porto abusivo di arma od oggetto atto ad offendere.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.34 del 19 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 ottobre - 12:14

Venerdì il numero uno del Partito autonomista (un anno fa candidato sul collegio di Trento con il centrosinistra contro de Bertoldi che ha vinto dicendo anche ''basta con la politica delle poltrone'') è salito nella sede della Lega e ha incontrato il segretario e assessore alla cultura e avrebbe trovato l'accordo

23 ottobre - 15:35
E' successo intorno alle 14.30 a cima Ziolera a 2.478 metri sul Lagorai tra Telve e la val di Fiemme in zona lago delle Buse. L'escursionista stava camminando lungo il sentiero, quando è precipitato per decine e decine di metri
23 ottobre - 12:24

E' avvenuto a Trento. L'uomo, 49 anni, è stato condotto in caserma dopo che aveva aggredito la ragazza e la compagna, giunta in soccorso della figlia. In caserma, trovato in possesso di un coltello, ha attaccato i carabinieri offendendoli e spintonandoli. Arrestato, dovrà rispondere dei reati di violenza, resistenza a pubblico ufficiale, maltrattamenti in famiglia, percosse e detenzione di armi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato