Contenuto sponsorizzato

Si schianta in macchina contro l'angolo dell'hotel e scappa a piedi

Incidente nella notte a Pozza di Fassa. Distrutta la vettura, finita ad alta velocità contro la parete dell'albergo. Ma all'arrivo dei soccorsi il conducente non c'era più

Pubblicato il - 05 marzo 2019 - 12:20

POZZA DI FASSA. Un forte schianto in macchina contro l'hotel sul ciglio della strada, poi la fuga a piedi. Questa la prima ricostruzione della dinamica del singolare incidente avvenuto questa notte a Pozza di Fassa.

Secondo le prime informazioni tutto sarebbe avvenuto poco dopo le 4 del mattino di martedì. Un'automobile ha sbandato finendo a forte velocità contro l'angolo di un albergo, il Family Hotel Gran Baita.

 

 

Un forte impatto che avrebbe distrutto la vettura. Ma il conducente, invece che chiedere aiuto o aspettare i soccorsi, si sarebbe dato alla fuga allontanandosi a piedi dal luogo dell'incidente. Alla scena avrebbero assistito alcuni passanti che avrebbero poi dato l'allarme.

Sul posto sono arrivati i carabinieri e i vigili del fuoco volontari di Pozza di Fassa, ai quali non è rimasto altro da fare se non rimuovere il mezzo incidentato con un carroattrezzi e occuparsi della pulizia della sede stradale.

Stamattina l'amara sorpresa anche per i gestori dell'hotel che, arrivando dopo la nottata, hanno trovato dei pezzi d'auto nel giardino del loro albergo, l'angolo della struttura rovinato e un cartello che avvisava della presenza di gasolio a terra.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 novembre - 04:01

Mentre dal 15 al 25 novembre i positivi comunicati da Fugatti e Segnana ai trentini sono passati da 3.099 a 2.461 quelli veri a Trento città sono passati da 2.240 a 2.500 e mentre il livello di contagio pare stabile i dati comunicati dalla Pat fanno salire enormemente il gap con tutti gli altri territori nel rapporto tra positivi e ricoveri, decessi e terapie intensive (dati, questi, che non si possono interpretare) e anche l'ex rettore Bassi conferma: ''Con impegno e costanza degni di miglior causa, il Trentino è riuscito a emergere nel panorama nazionale come una anomalia sempre più evidente''

26 novembre - 19:14

La discussione è stata avviata nella Quinta Commissione in Provincia ma il tema era già nato lo scorso anno. Claudio Cia ha presentato un disegno di legge per fare in modo che la scelta del presidente dell'Opera Universitaria ricada in capo solo alla Provincia. Appoggio da parte dell'assessore Bisesti ma è già scontro con le opposizioni  

27 novembre - 08:10

La richiesta arrivata nel 2012 ha permesso ad una società di accedere ai contribuiti di un finanziamento del Fondo europeo di sviluppo regionale. Dovevano essere rispettati dei vincoli ma le indagini della Finanza hanno scoperto che la società non ha mai avuto una sede sul territorio provinciale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato