Contenuto sponsorizzato

Snowboarder travolge una donna in pista e scappa: lo inchioda un'action cam

L'incidente sulle piste di Andalo-Fai della Paganella. A registrare la scena il marito della donna con la GoPro montata sul casco. Lo sportivo riconosciuto dal colore della sua tuta, viene multato

Pubblicato il - 27 febbraio 2019 - 11:17

TRENTO. Travolge una snowboarder e scappa, ma lo inchioda il video di una action cam girato dal marito della donna. È successo sulle piste del comprensorio Andalo-Fai della Paganella.

 

Ma andiamo con ordine. Un papà stava seguendo il proprio bambino sullo snowboard, filmandone le acquisite capacità con un'action cam tipo GoPro montata sul casco. Un dispositivo che non è servito però solo a immortalare il bimbo, ma anche l'incidente di cui pochi istanti dopo è rimasta vittima la moglie.

 

La madre del bambino, che scendeva sempre sullo snowboard seguendo il figlio, aveva appena incrociato la sua traiettoria quando, senza quasi potersene rendere conto, è stata travolta da un uomo che scendeva sullo snowboard a grande velocità, forse dopo aver perso il controllo della tavola.

 

Un uomo che, secondo una ricostruzione successiva, l'avrebbe lasciata a terra riprendendo a sciare dopo aver gesticolato qualcosa nei suoi confronti e, questa l'accusa che gli è stata mossa, ignorando la richiesta della donna di fermarsi.

 

Ma a immortalare la scena, dal casco del marito della donna, c'era la action cam. Il cui video è stato consegnato nelle mani di una pattuglia di carabinieri sciatori della stazione di Andalo (della compagnia di Cles). Che avrebbero estrapolato l'immagine che ritraeva lo spericolato snowboarder e l'avrebbero inviata sui cellulari dei colleghi di turno sulle piste.

 

I militari sciatori e soccorritori in servizio sulle nevi del comprensorio sciistico avrebbero riconosciuto l'uomo, il cui volto era coperto da una sciarpa nera e da un casco dello stesso colore, dal particolare verde della sua tuta da sci.

 

Per lui una sanzione che avrebbe pagato il giorno stesso. La vicenda per la signora si è fortunatamente conclusa solo con qualche ammaccatura, piccole contusioni.

 

L'invito dei carabinieri è comunque sempre quello alla prudenza sulle piste da sci: anche se obbligatorio solo per i minorenni l'uso del casco è consigliato a tutti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 novembre - 04:01

Mentre dal 15 al 25 novembre i positivi comunicati da Fugatti e Segnana ai trentini sono passati da 3.099 a 2.461 quelli veri a Trento città sono passati da 2.240 a 2.500 e mentre il livello di contagio pare stabile i dati comunicati dalla Pat fanno salire enormemente il gap con tutti gli altri territori nel rapporto tra positivi e ricoveri, decessi e terapie intensive (dati, questi, che non si possono interpretare) e anche l'ex rettore Bassi conferma: ''Con impegno e costanza degni di miglior causa, il Trentino è riuscito a emergere nel panorama nazionale come una anomalia sempre più evidente''

26 novembre - 20:38

Sono 460 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 55 in alta intensità. Sono stati trovati 297 positivi a fronte dell'analisi di 4.323 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,4%

26 novembre - 19:51

Mentre i contagiati comunicati da Fugatti e Segnana sono in costante calo, superati quasi ogni giorno dai guariti, il dato completo che comprende anche gli antigenici è meno rassicurante

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato