Contenuto sponsorizzato

Strade ghiacciate, un morto nel veronese e tantissimi incidenti (GUARDA LE FOTO). Da Trento a Belluno pericolo gelicidio. Decine gli interventi dei vigili del fuoco

Il ghiaccio manda in crisi gli automobilisti, asfalto scivoloso e scarsa visibilità un mix letale per chi viaggia in auto. Nel bellunese diramata l’allerta meteo “formazioni di ghiaccio superiore alla norma”. GUARDA LE FOTO

Di Tiziano Grottolo - 14 December 2019 - 11:00

BOLZANO. Automobili, trattori, furgoni e mezzi pesanti nessuno è sfuggito alla morsa della neve. In tutta la regione sono tantissimi gli interventi dei vigili del fuoco chiamati al recupero di decine di mezzi usciti di strada per via delle strade ghiacciate.

 

Asfalto scivoloso, scarsa visibilità e soprattutto il ghiaccio sono diventati un mix letale per automobilisti e lavoratori in viaggio sulle strade del Trentino-Alto Adige, ma anche in Veneto e Lombardia si sono registrati moltissimi incidenti.

 

Per fortuna nella maggior parte dei casi non ci sono stati feriti gravi ma gli interventi di recupero dei vari mezzi sono stati ugualmente molto complicati proprio per via delle condizioni meteo avverse.

 

Sono stati decine e decine gli interventi dei pompieri che sono dovuti entrare in azione anche con le autogrù per raddrizzare veicoli ribaltati o precipitati in alcune scarpate.

 

Nel comune di Adona, in provincia di Verona, un uomo di 55 anni è rimasto vittima di un’incidente. Mentre stava viaggiando a bordo della sua auto ha improvvisamente perso il controllo del mezzo finendo per schiantarsi contro il muro del sottopasso ferroviario a Parona.

 

In Alto Adige sono due i trattori che si sono ribaltati, uscendo di strada a causa della neve, per fortuna i conducenti non hanno riportato ferite gravi.

LE FOTO. La neve manda in crisi gli automobilisti: tantissimi incidenti. Decine gli interventi dei vigili del fuoco

 

Nella zona di Belluno, ma l’avvertimento è valido un po’ per tutte le strade dell’arco alpino, il Centro funzionale decentrato della regione del Veneto ha diramato un’allerta meteo per avvisare gli automobilisti che potrebbero trovare “formazioni di ghiaccio superiore alla norma”.

 

“Secondo il centro funzionale decentrato a partire da questa sera inizierà a piovere sotto i 500 metri di quota – ricorda il sindaco di Belluno Jacopo Massaro – questo aumenterà le probabilità di gelate sulle strade e sui marciapiedi. Raccomando quindi la massima prudenza”.

 

Infatti gli spazzaneve escono esclusivamente quando ci sono almeno 5 centimetri di neve accumulata sulle strade. Lo si fa per evitare danni alle strade e alle pale e per essere efficaci. Si tratta di una procedura normale in tutte le zone di montagna, “anzi – continua Massaro – nelle province di Trento e Bolzano Solitamente escono quando ci sono almeno 10 centimetri di neve, ritenendo che nelle zone di montagna la gente sia abbastanza abituata a guidare in queste condizioni”.

 

Sempre secondo il centro funzionale decentrato a partire da questa sera inizierà a piovere sotto i 500 metri di quota, questo aumenterà le probabilità di gelate sulle strade e sui marciapiedi. Raccomando quindi la massima prudenza.

 

Agli automobilisti si raccomanda, oltre di viaggiare con gomme neve e catene, di prestare la massima attenzione guidando con prudenza, viaggiare solo a velocità moderata e mantenere le distanze di sicurezza dal veicolo che precede. Inoltre se non si è abituati alla guida su strade potenzialmente ghiacciate il servizio strade sconsiglia di mettersi in viaggio.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Società
24 ottobre - 09:54
Sono circa 14 mila gli addetti necessari a questo settore tra strutture ricettive e della ristorazione. Gianni Battaiola (presidente di Asat): [...]
Cronaca
24 ottobre - 06:01
Gli Ordini dei medici e delle professioni infermieristiche lamentano, con preoccupazione, una certa lentezza nell'applicare le disposizioni di [...]
Cronaca
24 ottobre - 09:50
Disavventura per due escursionisti di nazionalità tedesca soccorsi nella tarda serata di ieri a circa metà tracciato del sentiero dei [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato