Contenuto sponsorizzato

Su Flixbus con 4 chili di hashish. Incastrati da un selfie, uno zaino e dall'olfatto di Apiol e Nabuco: arrestati due giovani

I cani puntano un ''odore spento'' di droga, i finanzieri trovano uno zainetto con 4 panetti, un documento e un autoscatto davanti all'Arena. Da gennaio sequestrati 16 chili di stupefacente sui pullman

Pubblicato il - 06 April 2019 - 10:27

TRENTO. Traditi da un selfie e incastrati dall'olfatto dei cani Apiol e Nabuco della compagnia della Guardia di finanza. Due giovani di origini marocchine di 24 e 34 anni sono stati arrestati. Sequestrati quattro chili di hashish.

 

Tutto è avvenuto durante un controllo di un pullman Flixbus proveniente da Torino e diretto a Monaco. Le fiamme gialle hanno controllato il pullman durante la sosta per la discesa di passeggeri in lungadige Monte Grappa. I cani avrebbero puntato, passando accanto ai due giovani, un cosiddetto "odore spento" di droga, quello che gli animali addestrati percepiscono in assenza di stupefacente.

 

Fatti scendere dal mezzo, il 24enne e il 34enne sarebbero risultati senza documenti e senza bagagli. Sono stati accompagnati in caserma per accertamenti, mentre le unità cinofile hanno continuato a cercare, con l'aiuto di Apiol e Nabuco, tracce di stupefacente a bordo del pullman. E il fiuto dei due cani non ha tradito le aspettative: hanno indicato un'intercapedine strutturale in un vano bagagli, in cui si trovava uno zaino nero con all'interno quattro panetti di hashish per un totale di quattro chili.

 

Nello zaino ci sarebbe stato anche il documento di uno dei due giovani uomini assieme a un selfie istantaneo, con ora e data di qualche giorno prima. Una foto che avrebbe mostrato i due giovani in posa davanti all'Arena di Verona. Un controllo incrociato con le telecamere di sorveglianza della città scaligera avrebbe confermato la presenza dei ragazzi in città. Nei fotogrammi analizzati, inoltre, uno dei due avrebbe avuto addosso proprio lo stesso zaino nero.

 

Per i due ragazzi si sono aperte le porte del carcere, mentre la droga, dal valore stimato sul mercato circa sui 50.000 euro, è stata sequestrata. Da gennaio sono già 16 i chili di droga sequestrati sui pullman a lunga percorrenza.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 maggio - 16:25
La strategia trentina di puntare forte sulle prime dosi a più persone possibili, avviata una quarantina di giorni fa ora costringe a bloccare [...]
Politica
18 maggio - 17:23
Da una parte il capogruppo provinciale Claudio Cia, il coordinatore Urso e il senatore De Bertoldi che spiegano: "Disinteresse del partito agli [...]
Cronaca
18 maggio - 16:09
Alcuni segni ritrovati al centro della carreggiata fanno pensare che il corpo sia stato spostato in seguito all’incidente. Analisi in corso [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato