Contenuto sponsorizzato

Tra i detriti della demolizione spunta una bomba: il ritrovamento in piazza a San Donà

L'ordigno risalirebbe secondo una prima ricostruzione alla Seconda guerra mondiale. Sarebbe stato portato sul luogo involontariamente con del terreno diversi anni fa

Foto d'archivio
Pubblicato il - 08 June 2019 - 09:52

TRENTO. Una bomba che sarebbe rimasta per anni e anni sotto il marciapiede in piazza: è stata trovata venerdì a San Donà nel cantiere che al posto dell'ex centro civico creerà un parcheggio.

 

Un ordigno bellico, probabilmente risalente alla Seconda guerra mondiale, che sarebbe stato da diverso tempo vicino al campo da calcetto. Il ritrovamento è avvenuto durante i lavori di ripianamento dei detriti portati avanti all'ex centro civico.

 

Immediato l'intervento dei carabinieri che hanno messo in sicurezza l'area. Ora la bomba sarà rimossa e disinnescata dagli artificieri.

 

Secondo una prima ricostruzione parrebbe che l'ordigno possa essere stato portato sul posto con del terreno usato per livellare la superficie della strada durante un precedente intervento.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 December - 18:30

Il Trentino chiede date certe al Governo e ribadisce la sua volontà di aprire gli impianti, ovviamente ai turisti prima che ai residenti. Intanto però oggi si contano altri 8 morti e il totale della seconda ondata sale a 257 mentre le persone in terapia intensiva restano 44 

01 December - 19:16

Da oggi tutti i pazienti oncologici che hanno la necessità di sottoporsi alle sedute di chemioterapia, ma anche di ricevere supporto psicologico, devono recarsi al Santa Chiara. "Il tema sanità è sempre stato cavalcato delle varie forze politiche di governo e quando nel 2018 sentivo parlare di cambiamento mi chiedevo a che cosa si alludesse. Ora l’ho capito: cambiamento per la Giunta significa togliere servizi, significa risparmiare, significa tagliare, significa sanità Trento-centrica"

01 December - 19:49

Sono 450 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 44 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 156 positivi a fronte dell'analisi di 2.026 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,7%

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato