Contenuto sponsorizzato

Tutti in coda dietro l'asinello mentre il gregge ''riposa'' sotto le vigne

E' successo questa mattina tra Arco e Linfano. L'asino si è sganciato dal gregge e si è avventurato lungo la strada regionale 249

Foto Tony Pula
Pubblicato il - 19 marzo 2019 - 21:19

ARCO. Tutti in coda dietro al somarello. Questa mattina intorno alle 9.30 le persone che si sono travate ad affrontare la strada che collega Arco a Linfano hanno trovato del traffico rallentato soprattutto all'altezza di Lido di Arco. Qualche macchina in coda, qualcuno che riusciva a ripartire superando.

 

La ragione? Un asinello si è sganciato dal gregge di pecore che il pastore aveva condotto nei prati sotto le vigne lungo via Linfano (si possono notare nell'immagine, in alto a destra) e si è messo a passeggiare, verso chissà quale meta, direzione lago, lungo la strada regionale 249. Fortunatamente la sua scampagnata sulla strada, in quel momento della giornata anche abbastanza trafficata, non è durata a lungo. 

 

Terminati i guardrail, che gli impedivano di uscire dalla carreggiata, all'altezza del ristorante pizzeria La Cantinota ha capito che l'asfalto non faceva per lui e si è diretto verso i prati, più tranquilli e appetitosi. Un piccolo fuoriprogramma senza spiacevoli conseguenze (se non qualche minuto di ritardo accumulato per qualche automobilista). L'asinello, poi, si è riunito al gregge e al suo pastore e insieme hanno ripreso la marcia.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 aprile 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 aprile - 12:55

Sono quattro i percorsi ai quali si lavora per toccare tutta l'Italia, da Nord a Sud, da Est a Ovest. L'intenzione è quella di marciare insieme e organizzare incontri in varie città per giovedì 20 giugno in occasione della giornata mondiale del rifugiato

23 aprile - 16:11

Un settore davvero strategico per il Trentino, tanto da riservare una quota non inferiore allo 0,25% delle entrate annuali facendolo riconoscere a livello internazionale per i tanti interventi portati avanti. Le opposizioni: "Ma non dicevano di volerli aiutare a casa loro? Solo slogan senza prospettiva". Dopo la proposta di disegno di legge, Futura interroga Fugatti

24 aprile - 15:46

Dopo alcune segnalazioni gli agenti hanno avviato le indagini, mentre l'amministrazione comunale ha installato appositamente alcune telecamere per poter monitorare in modo continuo il cimitero di Tione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato