Contenuto sponsorizzato

Ultimi giorni per le vaccinazioni antinfluenzali negli ambulatori Apss. Domani chiude Trento, giovedì prossimo Tione

In una settimana dove si registra l'intensificazione della circolazione del virus influenzale, gli ambulatori Apss del Trentino chiuderanno le vaccinazioni antinfluenzali. Ultimo giorno domani per Trento, giovedì prossimo per Tione. Gli altri centri coinvolti sono Cles, Pergine Valsugana, Pozza di Fassa e Riva del Garda

Di Davide Leveghi - 11 dicembre 2019 - 13:12

TRENTO. Il tempo per le vaccinazioni antinfluenzali negli ambulatori dell'Azienda sanitaria sta scadendo. Giovedì 12 dicembre sarà l'ultimo giorno disponibile per Trento, mentre nel resto della provincia l'ultimo a chiudere sarà Tione giovedì 19 dicembre. I vaccini saranno disponibili, oltre ai due centri citati, anche a Cles, Pergine, Pozza di Fassa e Riva del Garda.

 

Il dipartimento di prevenzione dell'Apss tiene a ribadire che la vaccinazione antinfluenzale sia un importante strumento non solo per salvare delle vite umane ma anche per ridurre efficacemente il rischio di malattia, di ospedalizzazione e di morte per influenza. Per vaccinarsi basta recarsi ad uno degli ambulatori indicati nella seguente tabella – secondo gli orari e le date riportati – o dal proprio medico di famiglia.

 

 

L'influenza rappresenta una malattia infettiva più seria di quanto si pensi comunemente. I suoi effetti su alcune categoria di persone possono essere molto gravi. Se infatti la maggior parte di coloro che la contraggono guarisce spontaneamente, in una significativa quota dei casi, la malattia può essere contratta in forma acuta e con complicanze che comportano il ricovero in ospedale e perfino la morte.

 

I dati del Sistema di sorveglianza nazionale dell'influenza (Influnet) ci mostrano che a livello nazionale la situazione sia in linea con l'anno scorso. Durante la 48esima settimana di quest'anno, i 791 medici “sentinella” di Influnet hanno inviato dati sulla frequenza di sindromi influenzali tra i propri assistiti rilevando un valore d'incidenza totale pari a 2,52 casi per mille assistiti.

 

Nella fascia d'età 0-4 anni l'incidenza è pari a 5,54 casi per mille assistiti, 2,3 in quella 5-14 anni, 2,52 tra i 15 e i 64 anni, e 1,27 casi per mille assistiti tra le persone con età pari o superiore ai 65 anni. Per quanto riguarda il Trentino nella 49esima settimana è stato registrato un aumento del numero dei casi di influenza soprattutto nei bambini come conseguenza di un'intensificazione della circolazione del virus influenzale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 gennaio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 gennaio - 05:01

Una riforma che viene presentata e spiegata tra le elezioni amministrative. Magari un sindaco può anche essere d'accordo e un successore potrebbe trovarsi a incassare un iter iniziato da altri. Poi c'è la partita operatori. Tra scorporazioni e nuovi assetti si ipotizza uno spezzatino per arrivare a 10 Aziende per il turismo. Il punto di partenza sono 15 Apt e 5 Consorzi Pro loco. Il rischio è di non soddisfare nessuno e vedere nascere Pro loco ovunque

27 gennaio - 18:58

Gli studenti della classe terze dell'Arcivescovile  hanno scritto una lettera alla senatrice a vita per chiederle dei consigli su come affrontare i messaggi, d'odio sempre più frequenti nel mondo d'oggi. Dopo due settimane è arrivata la risposta di Liliana Segre 

27 gennaio - 19:30

Mentre anche a livello parlamentare la discussione è aperta e il primo grande banco di prova potrebbero essere le elezioni regionali in Puglia, i tre movimenti cominciano a ragionare su un blocco in sostegno a Franco Ianeselli. Intanto Dario Maestranzi è pronto a lasciare il Patt per seguire questo progetto

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato