Contenuto sponsorizzato

Un 75enne denunciato per detenzione abusiva di una Beretta del '43, un 60enne evade dai domiciliari per giocare alle slot

Un 18enne ha cercato di pagare una consumazione con 50 euro che però si sono rivelati falsi. Un 25enne fermato invece per il possesso di 11 grammi di marijuana e 160 euro

Pubblicato il - 05 febbraio 2019 - 17:14

TRENTO. Diversi gli interventi della polizia nel capoluogo negli ultimi giorni, nei guai un nigeriano in possesso di droga e un italiano per detenzione abusiva di armi, mentre un giovane ha cercato di pagare con soldi falsi e un 60enne ha evaso i domiciliari.

 

Il 25enne è stato fermato tra via Gazzoletti e piazza Dante, prima ha cercato di disfarsi della droga quando ha visto l'arrivo della pattuglia e poi ha cambiato direzione per evitare il controllo. Le mosse non sono però passate inosservate e così i poliziotti hanno raggiunto l'uomo. 

 

Il nigeriano è stato trovato in possesso di 11 grammi di marijuana e 160 euro di piccolo taglio, presumibilmente frutto dell'attività illecita. Il 25enne, in attesa del riconoscimento di protezione internazionale, è stato denunciato per lo stesso motivo la settimana scorsa.

 

Durante la giornata di martedì scorso, le volanti sono intervenuti in zona Gardolo: un 75enne è stato denunciato per detenzione abusiva di armi. Gli agenti hanno perquisito l'appartamento e il garage, nel corso del controllo è stata rinvenuta e sequestrata una Beretta calibro 9 corto del 1943 con 7 colpi. Al momento la pistola non è riconducibile ad alcun proprietario, mentre l'uomo è stato denunciato.

 

Movimento anche in via Pranzelores: un 18enne bosniaco denunciato perché ha cercato di pagare la consumazione al bar con una banconota da 50 euro, che si è rivelata falsa. Nel pomeriggio, sempre di martedì scorso, durante un controllo all’interno di una sala slot in viale Verona, è stato rintracciato un cittadino italiano di 60 anni in regime di detenzione domiciliare. Il 60enne non era autorizzato ad allontanarsi dalla propria abitazione in quella fascia oraria e così è stato denunciato per evasione. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 novembre - 04:01

Mentre dal 15 al 25 novembre i positivi comunicati da Fugatti e Segnana ai trentini sono passati da 3.099 a 2.461 quelli veri a Trento città sono passati da 2.240 a 2.500 e mentre il livello di contagio pare stabile i dati comunicati dalla Pat fanno salire enormemente il gap con tutti gli altri territori nel rapporto tra positivi e ricoveri, decessi e terapie intensive (dati, questi, che non si possono interpretare) e anche l'ex rettore Bassi conferma: ''Con impegno e costanza degni di miglior causa, il Trentino è riuscito a emergere nel panorama nazionale come una anomalia sempre più evidente''

26 novembre - 20:38

Sono 460 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 55 in alta intensità. Sono stati trovati 297 positivi a fronte dell'analisi di 4.323 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,4%

26 novembre - 19:51

Mentre i contagiati comunicati da Fugatti e Segnana sono in costante calo, superati quasi ogni giorno dai guariti, il dato completo che comprende anche gli antigenici è meno rassicurante

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato