Contenuto sponsorizzato

Un masso di un metro cubo piomba sulla statale d'Alemagna. Scarica di materiale anche sull'Agordina

Nella notte tra lunedì e martedì 5 novembre le arterie sono state interessata da una frana di materiale detritico. Fortunatamente nessun veicolo è rimasto coinvolto

Pubblicato il - 05 November 2019 - 11:52

CORTINA. La strada regionale 203 dell'Agordina resta un'osservata speciale, così come la d'Alemagna, soprattutto dopo la tempesta Vaia di un anno fa. 

 

Nella notte tra lunedì e martedì 5 novembre le arterie sono state interessata da una frana di materiale detritico

 

Diverso materiale è arrivato in strada, la prima colata è avvenuta sull'Agordina nel comune comune di Livinallongo poco prima del bivio di Falzarego, mentre il secondo caso si è registrato sulla statale 51 d'Alemagna a Fiames: lì è piombato in carreggiata un masso di circa un metro cubo

 

Fortunatamente i massi non hanno colpito vetture in transito e non si registrano feriti. Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i vigili del fuoco e il personale di Veneto strade sull'Agordina, pompieri, carabinieri e operai Anas sulla statale per pulire la sede stradale e mettere in sicurezza l'area.

 

Il tempestivo intervento della macchina dei soccorsi ha permesso di ristabilire la circolazione già alle prime luci dell'alba. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 January - 18:42

Cala il numero dei pazienti in ospedale ma sale quello delle terapie intensive. Altri 6 decessi. Sono state registrate 24 dimissioni e 187 guarigioni

23 January - 16:59

Una grossa valanga si è staccata sul versante del Dosso di Costalta che dà verso l'Altopiano di Pinè, travolgendo 4 scialpinisti. I due rimasti illesi hanno estratto un compagno, mentre l'altro chiamava i soccorsi. In 2 sono stati elitrasportati all'ospedale per accertamenti

23 January - 16:50

Sono stati tre gli scialpinisti che nel corso di questo pomeriggio sono stati portati in salvo dal soccorso alpino. L'allarme è arrivato alla Centrale unica di emergenza attorno alle 13

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato