Contenuto sponsorizzato

''Vi informiamo che ci siamo rotti il c...o e che siete dei figli di p..a'', l'annuncio in treno lascia tutti di sasso. Trenitalia: ''Una bravata''

E' successo ieri sul treno 20800 che stava per arrivare a Verona Porta Nuova. Sul convoglio tanti studenti e pendolari che poi prendono le coincidenze per Trento. Ecco la spiegazione dell'azienda di trasporti

Pubblicato il - 15 November 2019 - 12:49

VERONA. ''Gentili passeggeri, vi informiamo che Trenitalia si è proprio rotta il caz..o e che siete tutti figli di p.....a''. Questo l'annuncio che è riecheggiato ieri mattina sul treno 20800, quello che parte da Venezia alle 5.05 e arriva a Verona Porta Nuova alle 7.18. Si tratta di uno dei treni più utilizzati dai pendolari e studenti veneti che poi prendono i treni per il Trentino e infatti la bizzarra e offensiva frase uscita dai megafoni del convoglio è stata udita anche da universitari diretti a Trento.

 

La notizia è uscita sull'Arena.it e ci viene confermata dall'ufficio stampa di Trenitalia che spiega come sicuramente non si è trattato di un loro dipendente. La voce, infatti, che è riecheggiata nel treno era chiaramente quella di un giovane e dai controlli effettuati dall'azienda di trasporti in quel momento il controllore si trovava lontano dal convoglio di testa e anche lui ha solo fatto in tempo a sentire quella voce per poi risalire rapidamente il treno ma senza trovare nessuno.

 

L'ipotesi è che essendo un treno regionale sul quale vengono caricate anche le biciclette, tra l'altro proprio vicino al locale riservato a controllore, che per questo non è isolato dal resto del convoglio, qualcuno abbia provato ad aprire la porta trovando aperto e si sia impossessato del microfono. Si tratterebbe di una bravata, insomma ma si tratta anche di un caso più unico che raro, spiega ancora l'ufficio stampa di Trenitalia, ed è già stata fatta segnalazione alla polizia ferroviaria affinché ciò non si possa più ripetere. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 January - 16:14

Sono stati trovati 135 positivi tra tamponi molecolari e test antigenici. Oggi sono stati comunicati 4 decessi di cui 3 in ospedale. Analizzati poco più di 2.600 test. Ci sono 88 guarigioni. Il rapporto contagi/tamponi sopra il 5%

17 January - 16:26

Come se davvero l'informazione fosse solo un prodotto economico sostituibile con un altro oggi gli abbonati al quotidiano chiuso venerdì quasi fosse una fabbrica di fine '800, dal giorno alla notte, si sono trovati abbonati a quello che era il giornale concorrente. Intanto Cossali e Paissan si rivolgono alla narcotizzata società trentina: ''Diamo vita a un progetto nuovo per non perdere una voce così importante''

17 January - 13:15

La Pfizer ha comunicato, senza alcun preavviso, nel pomeriggio di venerdì 15 gennaio, che avrebbe unilateralmente ridotto le fiale destinate all’Italia nel corso della prossima settimana del 29%

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato