Contenuto sponsorizzato

VIDEO. Accosta per far passare un altro mezzo, ma la strada cede e la betoniera precipita nel bosco

L'incidente è avvenuto nel pomeriggio di ieri, mercoledì 4 dicembre, lungo la strada che collega Moena alla frazione di Medil. Il conducente ha accostato il mezzo per far passare un altro furgonato, ma improvvisamente la strada ha avuto un cedimento e la betoniera è rimasto in bilico per un po', il tempo necessario al conducente per scendere e mettersi in salvo

Pubblicato il - 05 dicembre 2019 - 13:49

MOENA. Paura in val di Fassa, dove una betoniera è improvvisamente precipitata nel bosco. 

 

L'incidente è avvenuto nel pomeriggio di ieri, mercoledì 4 dicembre, lungo la strada che collega Moena alla frazione di Medil.

 

La betoniera stava percorrendo la via, fortemente danneggiata dalla tempesta Vaia di un anno fa, e avrebbe dovuto trasportare il cemento necessario per completare alcuni lavori di stabilizzazione per ripristinare la sede stradale.

Il conducente ha accostato il mezzo per far passare un altro furgonato, ma improvvisamente la strada ha avuto un cedimento e la betoniera è rimasto in bilico per un po', il tempo necessario al conducente per scendere e mettersi in salvo

 

Dopo una quindicina di minuti la betoniera è sparita nel bosco, il mezzo è ruzzolato una ventina di metri a bordo carreggiata sradicando alberi. Fortunatamente nessun ferito, mentre il video è diventato virale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 gennaio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 gennaio - 05:01

Una riforma che viene presentata e spiegata tra le elezioni amministrative. Magari un sindaco può anche essere d'accordo e un successore potrebbe trovarsi a incassare un iter iniziato da altri. Poi c'è la partita operatori. Tra scorporazioni e nuovi assetti si ipotizza uno spezzatino per arrivare a 10 Aziende per il turismo. Il punto di partenza sono 15 Apt e 5 Consorzi Pro loco. Il rischio è di non soddisfare nessuno e vedere nascere Pro loco ovunque

27 gennaio - 18:58

Gli studenti della classe terze dell'Arcivescovile  hanno scritto una lettera alla senatrice a vita per chiederle dei consigli su come affrontare i messaggi, d'odio sempre più frequenti nel mondo d'oggi. Dopo due settimane è arrivata la risposta di Liliana Segre 

27 gennaio - 19:30

Mentre anche a livello parlamentare la discussione è aperta e il primo grande banco di prova potrebbero essere le elezioni regionali in Puglia, i tre movimenti cominciano a ragionare su un blocco in sostegno a Franco Ianeselli. Intanto Dario Maestranzi è pronto a lasciare il Patt per seguire questo progetto

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato