Contenuto sponsorizzato

Viene fermato con 90 pasticche di ecstasy e Mdma. Arrestato un 22enne che si era difeso dicendo che erano per uso personale

Il 22enne è finito nei guai sabato 9 novembre, la polizia è entrata in azione alle 23 in via Filzi a Riva del Garda. Gli agenti hanno fermato tre giovani a bordo di un'auto, nello zaino circa 90 pastiglie tra ecstasy e Mdma: circa 45 grammi di sostanze stupefacenti destinate al mercato delle discoteche o dei rave party

Pubblicato il - 21 novembre 2019 - 12:24

TRENTO. Un giovane è stato arrestato dopo essere stato trovato in possesso di 90 pasticche di sostanze stupefacenti. Nel corso delle perquisizioni sono stati sequestrati anche 980 euro in contanti.

 

Il 22enne è finito nei guai sabato 9 novembre, la polizia è entrata in azione alle 23 in via Filzi a Riva del Garda. Gli agenti hanno fermato tre giovani a bordo di un'auto: nello zaino circa 90 pastiglie tra ecstasy e Mdma: circa 45 grammi di sostanze stupefacenti destinate al mercato delle discoteche o dei rave party.

 

Le immediate indagini hanno permesso di risalire al detentore dello stupefacente: un classe 1997, nato all’estero e residente a Verona, e conducente della auto fermata.

 

Il giovane ha ammesso fin da subito la detenzione della droga, ma ha tentato di sostenere che lo stupefacente fosse per uso personale. Dichiarazioni ritenute non veritiere e, considerata la quantità, il tipo di droga, le modalità di detenzione e i precedenti di polizia, il giovane è stato arrestato.

 

Nel corso della perquisizione venivano rinvenuti anche 980 euro, suddivisi in banconote da 50, 20 e 10 euro, frutto, verosimilmente, dello spaccio della droga.
 

“Il controllo del territorio e le conseguenti attività di prevenzione, intensificate dal Questore Garramone - commenta il dirigente Salvatore Ascione - rappresentano il punto di partenza per tutte le azioni di contrasto delle attività criminali. L’arresto della volante, conferma, non solo l’importanza del lavoro svolto, ma come siano strategiche le azioni di contrasto contro lo spaccio di stupefacenti, nei fine settimana dove maggiormente si concentrano le occasioni di incontro dei giovani. Su di loro, infatti, si concentra il lavoro della Polizia di stato che ha come obiettivo quello di cercare di contrastare in tutti i modi la diffusione di droghe subdole e pericolose per l’integrità dei giovani come l’ecstasy".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 07 dicembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

09 dicembre - 12:52

L'usanza di rincorrersi tra "demoni" e "provocatori" è radicata nella tradizione. I Krampus accompagnano San Nicolò, lo scortano mentre dona dolci ai bambini buoni e si scatenano quando il santo se ne va, venendo poi "inghiottiti dalle tenebre". La violenza è parte dunque del rituale, e al di là di come la si consideri, il segreto per non rimanerne vittima è solo uno: tenersene lontani 

09 dicembre - 13:08

L'Ente Nazionale Protezione Animali chiede ai primi cittadini delle ordinanze. Già il Consiglio comunale di Rovereto ha scelto di mettere dine ai fuochi d'artificio

09 dicembre - 05:01

C'è anche nel masterplan di sviluppo del Bondone ''Necessario tenere in considerazione gli importanti cambiamenti climatici in atto e valutare quindi con attenzione la necessità di anticipare un cambio di prospettiva dell’offerta turistica", ma la discussione politica non sembra ancora cominciata

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato