Contenuto sponsorizzato

Viene pestato con una mazza da baseball per aver detto a un automobilista di togliersi dal posteggio dei disabili. Il Comune lo premia

In occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità, il Comune di Trento in collaborazione con le associazioni di disabili riunite nella Fand, ha premiato Salvatore Papa, guardia giurata che nel 2014 era stata protagonista di un'aggressione subita da un automobilista che non voleva spostare il proprio veicolo dal posteggio riservato ai disabili

Di Davide Leveghi - 03 dicembre 2019 - 12:50

TRENTO. In occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità, il Consiglio comunale di Trento ha voluto premiare la guardia giurata Salvatore Papa come esempio per “tutti coloro che sono impegnati nel lavoro di far rispettare le leggi sulle strade”. Nel 2014, infatti, intervenuto per ammonire un automobilista che aveva parcheggiato nel posteggio adibito ai disabili, Papa era stato aggredito dallo stesso con una mazza da baseball.

 

Per questo il presidente del Consiglio comunale Salvatore Panetta, in collaborazione con Anmic (Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi Civili), Anmil (Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi del Lavoro), Ens (Ente Nazionale per la protezione e l’assistenza Sordo), Uici (Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti), Unms (Unione Nazionale Mutilati per Servizio Istituzionale), Anglat (Associazione Nazionale Guida Legislazione Andicappati Trasporti), costituenti la Fand Trentino (Federazione tra le Associazioni Nazionali delle persone con Disabilità), ha deciso di consegnargli un riconoscimento pubblico.

 

La sensibilità mostrata dalla guardia giurata verso la categoria dei disabili è stata così omaggiata dalle autorità cittadine in una cerimonia tenuta a Palazzo Thun alla presenza della vicesindaca e assessora alle politiche sociali Mariachiara Franzoia, di alcuni consiglieri comunali e dei referenti delle associazioni dei disabili. In apertura il presidente Panetta ha ricordato la figura di Fernando Cioffi, presidente storico della cooperativa Abc-Irifor impegnato da sempre per i diritti delle persone svantaggiate, deceduto pochi giorni fa.

 

Nella motivazione del riconoscimento, il referente di Anglat Trento Marco Groff ha dichiarato: “Si propone di assegnare un riconoscimento pubblico alla guardia giurata Salvatore Papa, che durante il servizio al supermercato Coop di via Degasperi a Trento, nel 2014, nel suo ruolo di far rispettare anche le normative sui parcheggi, ha subito un’aggressione violenta con una mazza da baseball in testa, da parte del proprietario del veicolo che abusivamente sostava negli spazi per disabili nei pressi della Coop, al quale qualche minuto prima aveva ricordato che non poteva parcheggiare in quel luogo. Il riconoscimento vuole essere non solo un ringraziamento, ma indicare un comportamento esemplare a tutti coloro che sono impegnati nel lavoro di far rispettare le leggi sulle strade, sia nei parcheggi privati aperti al pubblico che in quelli pubblici. A titolo informativo, l’anno scorso a Genova è stato consegnato pubblicamente un riconoscimento a un vigile urbano che nella sua carriera di pubblico ufficiale ha dato un gran numero di contravvenzioni ad automobilisti poco sensibili che avevano occupato stalli per disabili abusivamente, senza averne diritto”

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 dicembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

06 dicembre - 05:01

I vertici delle Stelle alpine redigono un documento (all'interno in forma completa) per chiarire un futuro che guarda fino alle prossime provinciali. I paletti per un dialogo sembrano stringenti più per il carroccio che per gli ex alleati. "Differenziarsi dalle visioni dei partiti nazionali e in antitesi ai partiti centralisti, nazionalisti, anti europeisti e a quei leader nazionali che vedono nel Trentino una terra di conquista"

06 dicembre - 10:58

Gli impianti di videosorveglianza, pubblici e privati presenti in zona, hanno permesso di individuare l’autovettura dei due rapinatori. La donna faceva da "palo" mentre il marito bloccava le persone e le minacciava con un coltello 

06 dicembre - 10:17

E' successo nelle prime ore di questa mattina. Sul posto si sono portati i vigili del fuoco i soccorsi sanitari con l'elicottero e il soccorso alpino. L'uomo ha riportato gravi ferite agli arti inferiori

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato