Contenuto sponsorizzato

World Mosquito Day: una giornata per combattere l'animale più letale che esista

Sono 725mila le morti annuali causate dalle malattie contratte attraverso una puntura di zanzara. Ciò ne fa l'animale più letale, seguita a larga distanza da serpenti e cani. Ma esistono delle sperimentazioni che mirano a ridurre drasticamente il numero di esemplari 

Di Davide Leveghi - 19 agosto 2019 - 19:05

TRENTO. Piccola e per questo ancora più letale: è la zanzara l'animale che uccide più persone all'anno. 725mila per la precisione, secondo dati della Fondazione Bill Gates, a causa della malaria e di altre malattie che i fastidiosi insetti trasmettono con il loro morso.

 

Il 20 agosto 2019 è il World Mosquito Day, giornata istituita su iniziativa di diverse istituzione e Ong per la lotta alla malaria. La data, scelta per omaggiare Sir Ronald Ross, medico che nel 1902 vinse il Nobel per la medicina proprio per gli studi sulla malaria, corrisponde al giorno del 1897 in cui questi scoprì che a trasmettere la malattia era la zanzara femmina.

 

La puntura dell'insetto infetto, secondo l'Organizzazione Mondiale per la Sanità, ha causato nel solo 2017 435mila morti e contagiato 215mila persone, in 11 Paesi, tutti africani eccetto l'India. Altro che serpenti, squali o orsi e lupi - giusto per buttarla sul provinciale - è la zanzara l'animale più letale, con 725 mila vittime ogni anno, molte di più di serpenti (50mila) e cani (25mila) posti sulle altre posizioni del (macabro) podio.

 

Le zanzare, oltre alla malaria, veicolano altre malattie, come la dengue o il Virus del Nilo, ormai endemico anche in Italia. Recentemente per contrastarle sono stati condotti esperimenti che prevedono l'introduzione in natura di esemplari resi sterili con modifiche al dna o attraverso le radiazioni o tramite l'esposizione a batteri per controllarne le popolazioni.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 febbraio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 febbraio - 12:19

Gli autonomisti presentano una mozione per aderire al Manifesto della comunicazione non ostile: “In questo periodo di forte conflittualità è tempo di arginare la dilagante violenza verbale che coinvolge anche alcuni esponenti della politica, speriamo che la nostra proposta venga condiviso anche dalla Giunta”

27 febbraio - 05:01

Aderiscono al Fondo di solidarietà circa 8.700 aziende trentine per circa 54 mila lavoratrici e lavoratori tra scuole e asili, comparto del turismo, commercio e servizi. Grosselli: "Si possono garantire le integrazioni salariali e l'utilizzo della cassa integrazione. Vale anche per stagionali e contratti a tempo determinato"

26 febbraio - 16:32

All’Università di Trento un gruppo del CIMeC ha scoperto che il cervello usa le stesse aree e gli stessi schemi per orientarsi nello spazio fisico e in quello delle idee. Lo studio, che per la prima volta dà evidenza empirica all’uso di mappe spaziali simili per i luoghi e per i concetti, è stato pubblicato dalla rivista “Journal of Neuroscience”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato