Contenuto sponsorizzato

A Rovereto torna la coltivazione del baco da seta

Prende corpo il primo tassello di produzione della seta, quello che dovrebbe diventare il distretto culturale ed economico a cui l’Amministrazione lavora da tempo per valorizzare un patrimonio storico della città in termini culturali, turistici ed economici

Pubblicato il - 29 June 2020 - 10:35

ROVERETO. Una produzione che ha reso ricca la città di Rovereto nel '700. Stiamo parlando del baco da seta che tornerà grazie ad un progetto avviato dall'Amministrazione comunale.

 

L'Orto di San Marco (ex Salvaterra) area centrale a Rovereto, nei  pressi del centro commerciale e in prossimità degli uffici del Catasto e delle Politiche Sociali del Comune sarà concesso in uso per 9 anni, per avviare la produzione del baco da seta.


Prende corpo, così, il primo tassello di produzione della seta, quello che dovrebbe diventare il distretto culturale ed economico a cui l’Amministrazione lavora da tempo per valorizzare un patrimonio storico della città in termini culturali, turistici ed economici. Come noto il “progetto seta” ha tra i suoi  obiettivi anche la sperimentazione e la ricerca, per sviluppare processi produttivi innovativi con riferimento alla meccatronica, alla robotica, ma anche all’economia circolare.

 

La ditta ‘’Lagarina società semplice agricola’’ di Villa Lagarina è risultata aggiudicataria per la concessione in uso del terreno di via Pasqui, e quindi procederà alla reintroduzione in via sperimentale della gelsi-bachicoltura, svolgendo attività didattiche e formative.

 

Sarà un “orto urbano” in piena osmosi con la città: la cittadinanza avrà libero accesso per momenti personali di relax e lettura.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 giugno - 09:52
Il piccolo si è sentito male dopo la pappa con continuo vomito e una reazione sul corpo. L'acquisto dell'omogeneizzato era stato fatto in un [...]
Cronaca
18 giugno - 10:18
Il meteorologo Dieter Peterlin: "La stazione meteorologica di Colma ha misurato quasi 70 litri di precipitazioni per metro quadrato. Sono [...]
Montagna
17 giugno - 16:20
Sono iniziati i lavori per far tornare il ghiacciaio del Presena 'sotto le coperte', in un ambiente protetto che riduce la fusione del ghiaccio del [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato