Contenuto sponsorizzato

Accende il riscaldamento per stemperare gli ambienti dell'hotel e scoppia un incendio. I vigili del fuoco tagliano parte del tetto per fermare il rogo

L'allerta è scattata intorno alle 17 a Rumo, quando il titolare dell'hotel du Park ha chiamato il Numero unico per le emergenze per le fiamme che ha interessato il camino dell'esercizio alberghiero. Sul posto i vigili del fuoco di Rumo, il corpo di Livo e i carabinieri

Pubblicato il - 06 maggio 2020 - 20:53

RUMO. Diverse unità dei vigili del fuoco sono stati chiamati in causa per un incendio che ha coinvolto una struttura ricettiva in val di Non.

 

L'allerta è scattata intorno alle 17 a Rumo, quando il titolare dell'hotel du Park ha chiamato il Numero unico per le emergenze per le fiamme che ha interessato il camino dell'esercizio alberghiero.

 

L'albergo è da anni chiuso ma il proprietario si reca costantemente per controllare l'immobile. Il titolare ha acceso il riscaldamento per stemperare gli ambienti e così è divampato un incendio che ha interessato il camino.

Prima una densa nube di fumo e poi le fiamme. Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i vigili del fuoco di Rumo, guidati dal comandante Nicola Torresani, il corpo di Livo con la piattaforma distrettuale e Aps, oltre ai carabinieri.

 

I pompieri hanno messo in sicurezza l'area e quindi hanno avviato le operazioni di spegnimento. Una squadra si è portata sul tetto, mentre un'altra è entrata all'interno dell'edificio per la gestione dell'evento dal basso.

 

Un'operazione lunga e delicata, i vigili del fuoco hanno tagliato anche una parte della copertura per scongiurare il propagarsi del rogo al resto della struttura ma anche per evitare che qualche scintilla potesse scappare per incendiare la zona boschiva poco lontana.

 

Una volta spento l'incendio è stata portata avanti la bonifica, il monitoraggio delle temperature e le verifiche del caso per escludere la presenza di eventuali focolai.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 ottobre - 11:55

Il manifestarsi dei sintomi da Covid-19 nella famiglia di Nicola Canestrini ha portato l'avvocato a denunciare una situazione di disorganizzazione dell'Azienda sanitaria. Da giorni, infatti, le richieste di fare un tampone finiscono nel nulla, visto anche che a Rovereto non è possibile effettuarli a pagamento. "Disorganizzazione a marzo comprensibile, ora non più''

23 ottobre - 12:35

Sono numerosi gli utenti che stanno riscontrando problemi a navigare su internet e il blocco totale delle chiamate 

23 ottobre - 11:18

Il rapporto contagi/tamponi si attesta al 10% perché i test eseguiti sono stati oltre 2.800. Dato in linea con quello rilevato ieri nel vicino Trentino dove, però, si contano molti più morti (dalla seconda ondata sono già 18 contro i 3 di Bolzano)

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato