Contenuto sponsorizzato

Allerta ghiaccio sulle strade, l’appello dei vigili del fuoco: “Guidate con la massima prudenza”

La situazione più difficile in Val Venosta e nella zona di Passo Resia dove sta nevicando e il fondo stradale ghiacciato può mettere in difficoltà anche i guidatori esperti. Meteotrentino: “previste temperature in calo, neve tra i 600 e gli 800 metri”

Pubblicato il - 18 gennaio 2020 - 10:43

TRENTO. La perturbazione attesa per oggi, sabato, sta transitando più a sud con precipitazioni minori rispetto a quanto previsto per il Trentino-Alto Adige.

 

Secondo le previsioni di Meteotrentino, nella giornata di oggi, ci saranno deboli o debolissime precipitazioni, con possibili nevicate a partire dai 600 metri, attenzione però alle “temperature massime in calo”.

 

Le piogge si esauriranno già nella mattinata per quanto riguarda la parte ovest del territorio provinciale, faranno altrettanto anche a est ma solo nel pomeriggio.

 

In serata sono previste schiarite a partire da ovest e locale föhn in valle, mentre da domenica tornerà soleggiato ma con temperature in calo a causa dell'ingresso di aria più fredda e secca da nord-est.

 

Situazione simile anche in Alto Adige, attraversato da una debole perturbazione: “Con il passare delle ore le deboli precipitazioni si esauriranno progressivamente ad iniziare dai settori occidentali – affermano i meteorologi – nelle vallate inizierà a soffiare il Föhn. Temperature minime prossime allo zero, massime tra 0 e 7 gradi”.

 

I vigili del fuoco però lanciano un appello affinché gli automobilisti prestino particolare attenzione al fondo stradale ghiacciato. In questo senso, la zona di maggiore pericolo si trova in Val Venosta tra Tel e Malles.

 

Prestate attenzione alle strade scivolose e guidate con la massima prudenza – l’invito dei pompieri – in alta Val Venosta tra Malles ed il Passo Resia sta nevicando, le corsie sono innevate”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 ottobre - 16:03

Si tratta di una coppia, tutti i colleghi sono stati sottoposti a tampone al laboratorio dell'Azienda sanitaria e sono risultati negativi. La Mach: ''E' la dimostrazione dell’efficacia dei protocolli antiCovid 19 adottati" ed interviene anche il direttore dell'Apss che ha precisato come il contagio non possa essere avvenuto all’interno dei luoghi di lavoro

22 ottobre - 13:19

Una proposta semplice quanto efficace che permetterebbe agli esercenti di ''salvare'' la stagione come avvenuto in estate tra plateatici allargati e tavolini all'aperto. Con il freddo si dovrebbe, altrimenti, tornare al chiuso ma tra regole sul distanziamento e la paura del ritorno del Covid-19 il rischio che gli spazi coperti restino semi-vuoti appare molto concreto

22 ottobre - 12:31
Un elenco che contiene buona parte dell'Italia, ma anche dell'Austria, così come Polonia, Croazia, Svezia e Svizzera. Nelle scorse settimane invece la Svizzera ha inserito nell'elenco delle aree a rischio Veneto, Campania, Sardegna e Liguria
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato