Contenuto sponsorizzato

Arriva la neve anche a bassa quota, in valle e lungo il Lago di Garda. A22 schiera 300 operatori e 200 mezzi

A partire da questa notte e poi per tutta la mattinata di domani sono attesi accumuli in quota sopra i 45 centimetri e in valle intorno alla ventina. La protezione civile ha emesso allerta gialla

Pubblicato il - 27 dicembre 2020 - 15:49

TRENTO. Tutto pronto per l'ennesima nevicata di questo strano inverno (quello che negli ultimi 30 anni ha visto cadere più neve di sempre a fronte di restrizioni legate alla pandemia che non permettono di vivere appieno quanto sta succedendo) e l'A22 è già pronta a schierare 220 mezzi tra sgombero neve e spargisale e 300 operatori.  

 

La protezione civile trentina, infatti, ha già emesso una comunicazione di allerta gialla per l'arrivo di una perturbazione nevosa che dovrebbe cominciare da questa sera, proseguire nella notte e poi da domani inizierà a nevicare a quote molto basse, fino in val d'Adige dove sono attesi dai 15 ai 30 centimetri. E la neve è attesa anche lungo il Lago di Garda: nella zona trentina sono previsti anche oltre 20 centimetri di neve, una decina nella fascia centrale e una spolverata anche nel basso lago.

 

Nelle fasce montane, invece, cadrà fino a 45 centimetri. ''Gran parte degli accumuli - spiega la protezione civile - si verificherà nelle ore mattutine, quando le previsioni parlano di precipitazioni abbondanti concentrate in poche ore. La fase più intensa della perturbazione durerà 12 ore circa, fino alla tarda mattinata o al primo pomeriggio di lunedì, e sarà seguita da strascichi con possibilità di deboli precipitazioni a quote molto basse fino a martedì pomeriggio. Da domenica sera a martedì mattina soffieranno inoltre venti sudoccidentali forti o molto forti in montagna''.

 

Il tutto è dovuto alla presenza di aria fredda al Nord e la neve dovrebbe cadere fino in pianura padana. I modelli previsionali danno dunque la possibilità di nevicate lungo tutta la A22. L’attività di sgombero neve è già stata predisposta con circa 300 operatori mobilitati e 220 mezzi a disposizione. ''Si ricorda - comunica Autostrada del Brennero - che la normativa vigente prevede l’obbligo di viaggiare in A22 solo se provvisti di dotazioni invernali, ossia pneumatici invernali montati, o idonee catene a bordo. Non rispettando tale obbligo, non solo ci si espone alla sanzione prevista per tale infrazione, ma si mette soprattutto a repentaglio la propria incolumità e quella degli altri utenti dell’autostrada''.

 

''Autostrada del Brennero - conclude A22 - raccomanda pertanto di informarsi prima del viaggio sulle condizioni meteo previste nel tratto di autostrada che si intende percorrere, di intraprendere il viaggio solo se muniti di dotazioni invernali idonee e di montare tempestivamente le catene da neve, qualora necessario, all’interno delle aree di servizio.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 4 agosto 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
05 agosto - 10:55
Il maltempo delle ultime ore crea qualche preoccupazione per l'innalzamento dei livelli dei corsi d'acqua. Sono stati attivati i controlli dei [...]
Cronaca
05 agosto - 09:00
La forte pioggia delle ultime ore sta creando molti problemi. La strada del Brennero è stata bloccata a causa di una frana e i vigili del fuoco [...]
Cronaca
05 agosto - 10:21
Il Sarca in piena, la portata arriva a 250 metri cubi al secondo. L’appello del sindaco: “Raccomando di mantenere una distanza di sicurezza [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato